Mori Building aprirà Toranomon Hills Station Tower il prossimo autunno

La nuova torre valorizza in misura notevole Toranomon Hills, nodo di trasporto che collega il mondo e la zona centrale di Tokyo e influirà sulla sua evoluzione come nuovo hub internazionale e centro di business globale

Download

Loading media player...

Toranomon Hills Movie 2023 WELCOME TO TORANOMON HILLS (6 min 12s)

TOKYO--()--Mori Building Co., Ltd., la principale società immobiliare giapponese nel campo delle strutture urbane, oggi ha annunciato che Toranomon Hills Station Tower, un grattacielo di 49 piani, aprirà entro il prossimo autunno. Questo progetto è guidato dall’Associazione per il risviluppo dei distretti urbani 1 e 2 Toranomon, in cui Mori Building è uno dei principali partecipanti. Con la nascita di Toranomon Hills Station Tower, che attualmente viene integrata completamente con Toranomon Hills Station, l’intera area di Toranomon Hills, che si è espansa e sviluppata a una velocità senza precedenti verso la realizzazione di un nuovo hub internazionale e centro di business globale, sarà completata come una “città”, che vanterà dimensioni e impatto comparabili a quelli di Roppongi Hills.

Toranomon Hills Station Tower è una torre di 266 metri di altezza con 49 piani e 4 scantinati. Integrando lo sviluppo complessivo con Toranomon Hills Station sulla linea Hibiya della metropolitana di Tokyo, la torre sarà completata da una grande e animata piazza della stazione e da un passaggio pedonale di 20 metri di larghezza sopra Sakurada-dori Avenue (Strada nazionale 1), offrendo accesso a Toranomon Hills Mori Tower Oval Square. Rafforzando e ampliando la rete locale di trasporto multilivello a livello del suolo, sotterraneo e del passaggio pedonale, la Station Tower valorizzerà considerevolmente Toranomon Hills come nodo di trasporto e animerà l’intera area aumentando in misura notevole il flusso pedonale.

La Station Tower offrirà spazi sia per uffici di classe mondiale sia per punti vendita integrati con la piazza della stazione e un albergo che esordisce a Tokyo. Il livello più alto della torre ospiterà TOKYO NODE, un impianto di comunicazione interattivo consistente di sale, gallerie, una piscina, ristoranti e altre strutture in grado di creare nuovi valori, idee e attività che vanno oltre i domini, mirate a condividere la creatività con il mondo.

Toranomon Hills sarà ampliata a 7,5 ettari e la superficie totale dei pavimenti sarà pari a 800.000 metri quadri con l’apertura di Toranomon Hills Station Tower entro l’autunno 2023. L’area sta evolvendo costantemente come complesso multiuso integrato con infrastrutture urbane quali strade e metrò, con un impatto comparabile a quello epocale di Roppongi Hills, il complesso urbano creato pure da Mori Building.

Un aperto e animato “Station Atrium” creato tramite lo sviluppo integrato della stazione e del quartiere

Lo Station Atrium (2,000 metri quadri) è uno spazio con copertura a volta in stile atrio di tre piani che combina funzioni di trasporto e urbane coordinate e complementari.

I collegamenti diretti dello Station Atrium fra la piazza della stazione e le strutture vicine per eventi e lo shopping mantengono lo spazio animato da un flusso costante di persone dalla mattina alle ore notturne.

Un vasto passaggio pedonale a “T’ di larghezza pari a 20 metri sopra l’arteria

Il vasto passaggio pedonale a “T’ elevato, di larghezza pari a 20 metri, situato sopra Sakurada-dori Avenue (Strada nazionale 1), collegato a Toranomon Hills Mori Tower’s Oval Square e passante attraverso la Station Tower, costituisce il percorso principale per il traffico delle persone lungo la direttrice est-ovest, attraversando distretti e arterie. Offre spazi urbani sicuri separando i pedoni e i veicoli presenti nell’area e funzionerà come una piazza che collega le persone in Toranomon Hillls.

Un impianto di comunicazione interattivo che collega Tokyo al mondo: TOKYO NODE

I piani superiori di Toranomon Hills Station Tower (dal 45esimo al 49esimo, parzialmente l’ottavo) ospiteranno TOKYO NODE, un impianto di comunicazione interattivo che occupa un’area di 10.000 metri quadri.

La sala principale e tre gallerie possono essere utilizzate individualmente o integrate come un centro unico. L’attico presenterà un giardino, una piscina e due ristoranti con chef rinomati nel mondo, tra cui un grill-room diretto da Kei Kobayashi, il primo chef asiatico ad avere ottenuto tre stelle Michelin a Parigi. Il laboratorio all’ottavo piano valorizzerà ulteriormente l’impianto come spazio altamente funzionale e distintivo per comunicazioni e condivisione di know-how, del tutto diverso da tradizionali strutture per banchetti e riunioni.

Inoltre, TOKYO NODE servirà da piattaforma per la diffusione di informazioni per l’intera area di Toranomon Hills, consentendo a quest’ultima di trasformarsi in un “hub di comunicazioni” che attrarrà persone influenti e di lunga esperienza da tutto il mondo per creare business e innovazioni da condividere globalmente.

Un nuovo spazio per uffici per collegare le persone
Rispondere a un’ampia gamma di esigenze e di nuovi stili di lavoro

L’area per uffici, al nono e decimo piano e a quelli dal 15esimo al 44esimo (in tutto 32 piani), offre una superficie totale di affitto pari a circa 107.000 metri quadri e piani standard per circa 3.400 metri quadri, compresi piani privi di pilastri con distanze dal centro alle superfici vetrate di circa 18,5 metri, per consentire un’ampia gamma di stili di lavoro e altre esigenze di aziende globali.

Inoltre, otto “zone calamita” consistono di spazi stile atrio e scale, collegando i piani superiori a quelli inferiori per promuovere la comunicazione e la collaborazione tra le persone impegnate in vari compiti e creare spazi di lavoro più dinamici e creativi.

Punti vendita che sostengono il lavoro e le vite di protagonisti globali

Uno spazio commerciale che si estenderà per circa 14.400 metri quadri su nove piani (B2-7) consisterà di circa 80 punti vendita che sosterranno il lavoro e le vite di protagonisti globali, compresi residenti e persone che lavorano negli uffici.

Il T‐Market (27 negozi, circa 3.000 metri quadri) sarà pieno di vita dalla mattina alle ore notturne (dalle 7 alle 23) con ristoranti, negozi di gastronomia e punti vendita. I ristoranti offriranno menu con piatti di alta qualità ma dal prezzo ragionevole, molti creati da pasticceri e chef acclamati, tra cui alcuni con credenziali Michelin o Bib Gourmand.

Hotel Toranomon Hills: la prima “Collezione libera di Hyatt” a Tokyo

Il primo piano e quelli dall’11esimo al 14esimo ospiteranno l’Hotel Toranomon Hills con 205 stanze, comprese stanze standard, che misurano 27 - 34 metri quadri. Il marchio dell’albergo è “The Unbound Collection by Hyatt”, che esordirà a Tokyo nell’ambito della “Collezione indipendente”.

Servirà da “soggiorno urbano di Toranomon”, dando il benvenuto a una varietà di ospiti con i suoi ristoranti, caffè e saloni con vista sulla città.

Tutti i piatti e le bevande offerti nel ristorante e del caffè dell’albergo saranno curati da Sergio Herman, uno chef olandese che da lungo tempo ha ottenuto le stelle Michelin; questa sarà la prima volta che opera in Giappone.

Architetti, designer e artisti rinomati a livello mondiale

  • Progetto: Shohei Shigematsu (OMA)

Toranomon Hills Station Tower è il primo progetto architettonico su grande scala di OMA a Tokyo.
Il progetto è basato sul concetto ”THE ACTIVITY BAND” ovvero un asse urbano che si estende dalla Shintora-dori Avenue all’area Akasaka/Toranomon, creando un posto simbolico lungo il quale le persone possono incontrarsi e interagire.

  • Interior design dell’albergo: Space Copenhagen

Gli interni dell’albergo sono stati ideati e progettati da Space Copenhagen, un’azienda danese specializzata in questo campo; questo sarà il suo primo interior design in Giappone.

Conseguite varie certificazioni ambientali globali

L’area di Toranomon Hills ha ricevuto la certificazione Platinum preliminare, la massima classificazione nella categoria ND del programma LEED.

I punti vendita e gli uffici della Station Tower hanno ricevuto la certificazione Platinum preliminare nella categoria BD+C:CS e la certificazione preliminare WELL e si prevede che conseguiranno la massima certificazione Platinum una volta completati. Si tratta della seconda più grande proprietà precertificata nel Giappone, dopo Azabudai Hills.

Inoltre, la Station Tower sarà alimentata al 100% da energia rinnovabile a norma RE100 dal momento in cui sarà completata.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l'unico giuridicamente valido.

Contacts

Richieste di informazioni da parte dei media internazionali
Saori Asano
Pubbliche relazioni, Mori Building Co., Ltd.
Tel. +81 (0)3 6406 6606
Fax +81 (0)3 6406 9306
E-mail koho@mori.co.jp

Weber Shandwick Japan
Reina Matsushita (tel.: +81 (0)80 2375 0295)
Mayuko Harada (tel.: +81 (0)90 9006 4968)
Masashi Nonaka (tel.: +81 (0)80 1037 7879)
E-mail moribldg@webershandwick.com

Contacts

Richieste di informazioni da parte dei media internazionali
Saori Asano
Pubbliche relazioni, Mori Building Co., Ltd.
Tel. +81 (0)3 6406 6606
Fax +81 (0)3 6406 9306
E-mail koho@mori.co.jp

Weber Shandwick Japan
Reina Matsushita (tel.: +81 (0)80 2375 0295)
Mayuko Harada (tel.: +81 (0)90 9006 4968)
Masashi Nonaka (tel.: +81 (0)80 1037 7879)
E-mail moribldg@webershandwick.com