Takeda presenta risultati aggiornati in relazione a mobocertinib, che convalidano ulteriormente il beneficio clinico in pazienti con mNSCLC positivo alla mutazione da inserzione dell’esone 20 dell’EGFR

Mobocertinib, una terapia mirata orale, ha dimostrato una sopravvivenza complessiva media di 24 mesi e sono state osservate risposte per diverse varianti da inserzione dell’esone 20 dell’EGFR

I risultati sono stati inclusi nella richiesta di nuovo farmaco (NDA) che è stata recentemente accettata dalla Food and Drug Administration (l’agenzia federale statunitense per gli alimenti e i farmaci) per la revisione prioritaria

I dati, che saranno presentati al simposio annuale ASCO, rafforzano il potenziale di mobocertinib in una popolazione di pazienti per la quale non esistono terapie mirate approvate

OSAKA, Giappone e CAMBRIDGE, Massachusetts--()--Takeda Pharmaceutical Company Limited (TSE:4502/NYSE:TAK) (“Takeda”) oggi ha annunciato dati aggiornati ottenuti dallo studio clinico di fase 1/2 su mobocertinib (TAK-788) a somministrazione orale in pazienti con carcinoma polmonare non a piccole cellule metastatico (mNSCLC) positivo alla mutazione da inserzione (insertion+) dell’esone 20 del recettore del fattore di crescita epidermico (EGFR) che sono stati già sottoposti a chemioterapia a base di platino.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l'unico giuridicamente valido.

Contacts

Media giapponesi
Ryoko Matsumoto
ryoko.matsumoto@takeda.com
+81 (0) 3-3278-3414

Media fuori del Giappone
Lauren Padovan
lauren.padovan@takeda.com
+1 (617) 444-1419

Contacts

Media giapponesi
Ryoko Matsumoto
ryoko.matsumoto@takeda.com
+81 (0) 3-3278-3414

Media fuori del Giappone
Lauren Padovan
lauren.padovan@takeda.com
+1 (617) 444-1419