Alvotech cerca di porre fine all’illecito monopolio di AbbVie su Humira e offre agli Stati Uniti un trattamento per l’artrite economicamente accessibile

Documentati dai tribunali federali i dettagli dei continui tentativi di AbbVie di schiacciare la concorrenza sul farmaco più prescritto in America

Il nuovo farmaco biosimilare di Alvotech offrirà ai consumatori risparmi immediati

VIRGINIA--()--Alvotech ha intentato oggi una causa federale (Caso 1:21-cv-00589) finalizzata alla cessazione del monopolio da lungo detenuto dal gigante farmaceutico AbbVie sul mercato dell’adalimumab, noto come Humira. Humira è il farmaco più prescritto negli Stati Uniti con un fatturato di oltre 16 miliardi di dollari nel 2020 (quasi 20 miliardi di dollari a livello globale).

Alvotech ha sviluppato un biosimilare (analogo a un generico) di Humira chiamato AVT02, il primo farmaco biosimilare depositato di pari efficacia alla più recente formulazione di Humira, commercializzata da AbbVie come analgesico ad alta concentrazione.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l'unico giuridicamente valido.

Contacts

Doug Cohen / 617-595-7160
alvotech@berlinrosen.com

Contacts

Doug Cohen / 617-595-7160
alvotech@berlinrosen.com