ISACA pubblica una nuova relazione su tendenze, ostacoli e stime in materia di privacy in previsione della Giornata della protezione dei dati

SCHAUMBURG, Illinois--()--Con l’approssimarsi della Giornata della protezione dei dati questa settimana, ISACA ha pubblicato una nuova relazione basata sui risultati di un sondaggio intitolata Privacy in pratica 2021: tendenze, stime e difficoltà in materia di privacy dei dati (Privacy in Practice 2021: Data Privacy Trends, Forecasts and Challenges), in cui si esplorano le tendenze passate e future relativamente alla cosiddetta “privacy by design”, gli ostacoli alla privacy e la forza lavoro addetta alla privacy.

Privacy by Design

Le imprese che riferiscono di usare sempre la privacy by design tendono a essere motivate da un insieme di considerazioni attinenti alla conformità e d’ordine etico (62 percento rispetto al 52 percento in totale). È inoltre quasi due volte e mezzo più probabile che siano del tutto certe che i loro team addetti alla privacy siano in grado di garantire la privacy dei dati e la conformità ai nuovi regolamenti e alle nuove norme sulla privacy (24 percento rispetto al 10 percento in totale).

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l'unico giuridicamente valido.

Contacts

Emily Van Camp, +1.847.385.7217, communications@isaca.org
Kristen Kessinger, +1.847.660.5512, kkessinger@isaca.org

Contacts

Emily Van Camp, +1.847.385.7217, communications@isaca.org
Kristen Kessinger, +1.847.660.5512, kkessinger@isaca.org