Spotify Premium si affida a dLocal per l'offerta di nuove alternative di pagamento in America Latina

Grazie alla piattaforma 360 payment di dLocal, i clienti di Spotify Premium in Argentina, Cile, Colombia, Perù e Messico potranno pagare gli abbonamenti con metodi diffusi, come i contanti e i bonifici bancari.

SAN FRANCISCO--()--dLocal, premiata fintech specializzata nei pagamenti transfrontalieri per i mercati emergenti, oggi ha annunciato che la sua piattaforma consentirà ai clienti di Spotify in America Latina di utilizzare nuove forme di pagamento per il servizio Spotify Premium. L'espansione delle opzioni di pagamento alternative amplierà l'accesso a Spotify nel mercato latinoamericano, dove il 63% della popolazione non dispone di un conto corrente e oltre 90% non possiede una carta di credito, secondo i risultati di una ricerca di mercato a cura di dLocal.

Spotify è impegnata nell'offerta di maggiori opportunità di accesso alla miglior esperienza audio per i propri utenti, indipendentemente dalla loro disponibilità dei servizi bancari. dLocal è stato selezionato come partner tecnologico grazie all'esperienza maturata nei pagamenti in ogni paese in cui è presente Spotify. dLocal offre alternative che semplificano l'accesso e migliorano l'esperienza di pagamento di Spotify Premium. Grazie alla piattaforma 360 payment di dLocal, Spotify riduce in modo significativo le difficoltà derivanti dall'esperienza di pagamento tramite trasferimenti bancari via internet e pagamenti in contanti con codici online (voucher) e permette agli utenti, indipendentemente dalle loro disponibilità di servizi bancari, di godere di tutti i vantaggi di Spotify Premium.

Gli utenti di Spotify Premium che desiderano pagare l'abbonamento in contanti possono servirsi dei centri Rapipago o Pagofacil in Argentina, Servipag in Cile, Baloto o Efecty in Colombia, OxxoPay in Messico e Pago Efectivo in Perù. Chi non desidera impegnarsi con un abbonamento a Spotify Premium, inoltre, può scegliere il metodo di pagamento prepagato, in contanti o tramite bonifico, che consente di usufruire di abbonamenti per 1, 3, 6 o 12 mesi. Spotify ha attivato anche la possibilità di effettuare bonifici con WebPay in Cile e con PSE in Colombia, tramite la soluzione Payins di dLocal.

"È un onore collaborare con Spotify per espandere l'accesso a Spotify Premium a favore dei consumatori di tutta l'America Latina", è stata la dichiarazione di Alejandro Esperanza, vicepresidente responsabile del settore Account Manager presso dLocal. "In America Latina ogni paese ha una propria identità specifica, con i consumatori che partecipano all'economia in modi diversi. Il successo dipende dalla capacità di comprendere ogni mercato e il modo in cui i consumatori preferiscono pagare i beni e i servizi di cui usufruiscono. Questo partenariato sottolinea il nostro impegno nell'aiutare le più grandi aziende mondiali, come Spotify, a realizzare il pieno potenziale offerto da queste aree".

Per ulteriori informazioni sulla soluzione Payins di dLocal fare clic qui.

Informazioni su dLocal

dLocal è una piattaforma leader per i pagamenti transfrontalieri che punta a colmare il divario nell'innovazione dei pagamenti tra i paesi sviluppati e le economie emergenti. La sua piattaforma a 360° ad API singola è progettata per gestire e semplificare grandi volumi di pagamenti online in America Latina e nell'area APAC, in Medio Oriente e in Africa. In qualità di gestore locale dei pagamenti commerciali in ogni paese, dLocal consente alle realtà globali di raggiungere miliardi di clienti, accettare e inviare pagamenti e regolare fondi a livello internazionale. Oltre 450 rivenditori di e-commerce globali, società SaaS, agenzie viaggio e mercati online si affidano a dLocal per accettare più di 300 metodi di pagamento locali, oltre a emettere milioni di pagamenti a fornitori, agenti e dettaglianti nei mercati in crescita di tutto il mondo. dLocal vanta tra i propri clienti Amazon, Avast, Banggood, Booking.com, Constant Contact, Didi, DropBox, GoDaddy, MailChimp, TripAdvisor, Uber, Wikimedia e Zara, tra gli altri. Per ulteriori informazioni visitare https://dlocal.com/.

Informazioni su Spotify

Dalla sua creazione, avvenuta nel 2008, Spotify ha trasformato definitivamente il modo di ascoltare la musica. La nostra missione è sbloccare il potenziale della fantasia umana offrendo a un milione di artisti creativi l'opportunità di vivere della propria arte, e a miliardi di fan la possibilità di divertirsi e di lasciarsi ispirare da queste eccellenze. Tutto ciò che facciamo è guidato dal nostro amore per la musica. Invitiamo a scoprire, gestire e condividere gratuitamente oltre 40 milioni di brani, oppure esegui l'upgrade a Spotify Premium per accedere a funzionalità esclusive come modalità offline, miglior qualità del suono, Spotify Connect e ascolto senza interruzioni pubblicitarie. Oggi siamo il maggior servizio di abbonamento mondiale allo streaming musicale, con una community in 78 mercati che vanta oltre 200 milioni di utenti, di cui più di 96 milioni di abbonati a Spotify Premium. Per ulteriori informazioni, per immagini o per contattare l'ufficio stampa aziendale visitare la pagina dedicata sul sito https://newsroom.spotify.com/.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l'unico giuridicamente valido.

Contacts

Contatto con i media
Malea Ritz
malea.ritz@backbaycommunications.com

Contatto aziendale
Paula Villamarin
pvillamarin@dlocal.com

Contacts

Contatto con i media
Malea Ritz
malea.ritz@backbaycommunications.com

Contatto aziendale
Paula Villamarin
pvillamarin@dlocal.com