OCTO | DELL'ORTO | ENERGICA | UNIMORE presentano CEMP il progetto di innovazione sostenibile per la mobilità leggera urbana

ROMA--()--OCTO, Dell’Orto, Energica, Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia hanno presentato, lo scorso 20 luglio, durante la giornata evento della Regione Lombardia “Call-Hub: idee che innovano”, il nuovo ambizioso progetto CEMP (Connected Electric Modular Powertrain), un progetto di innovazione sostenibile per la mobilità leggera urbana.

CEMP è insieme alle altre iniziative vincitrice del bando di finanziamento che promuove la Ricerca ed Innovazione di respiro internazionale sul nostro territorio. È un progetto di propulsione elettrica “intelligente” destinato a scooter e minivetture, e caratterizzato dalla sostenibilità in termini energetici, ambientali e di sicurezza.

La sinergia tra propulsione elettrica, connettività e sistemi di assistenza alla guida (ADAS) porta i seguenti vantaggi:

- Azzeramento delle emissioni di anidride carbonica, inquinanti e particolato allo scarico, grazie alla propulsione elettrica compatta e ad alta efficienza
- Snellimento del traffico grazie alle caratteristiche dei veicoli leggeri ed ai sistemi di monitoraggio attivo dei flussi urbani dello stile di guida collettivo
- Riduzione preventiva degli incidenti con sistemi ADAS nativi (intelligent speed limiter, blind spot detection, forward collision warning) ed assistenza in caso di emergenza (E-call).

CEMP realizza una soluzione globale: insieme ai componenti del sistema verranno sviluppati servizi che potranno crescere secondo un modello di collaborazione aperto ad attori pubblici e privati esterni al partenariato, come ad esempio le amministrazioni locali, i gestori delle infrastrutture stradali, le assicurazioni e i gestori delle flotte di sharing, delivery ed altri servizi.

Il partenariato mira alla realizzazione di un laboratorio urbano nei pressi della sede di Mantova di UNIMORE, che sarà il luogo dove sperimentare un nuovo ecosistema di mobilità in Lombardia con un impatto nei diversi settori ambientali, sociali, tecnologici.

Nonostante la situazione difficile per l’economia ed in particolare il settore della mobilità, il partenariato CEMP ha tenuto lo sguardo orientato alla ripresa, sottoscrivendo l’accordo con Regione Lombardia in piena fase di lock-down e concludendo senza ritardi e con spirito di adattamento ai nuovi strumenti e al nuovo contesto che richiede, oggi più che mai, soluzioni sostenibili per la mobilità individuale nelle città.

OCTO

Fondata nel 2002, OCTO è oggi il principale fornitore di servizi telematici e di soluzioni avanzate di analisi dei dati per il settore assicurativo e sempre più, una delle principali aziende che offre soluzioni tecnologiche per il Fleet Telematics e la Smart Mobility. OCTO possiede un’offerta unica a livello mondiale in grado di far crescere i core business dell’azienda – Insurtech e Mobilità Intelligente – e di espandersi in nuovi settori e mercati internazionali. Nell’ottica di un mondo sempre più connesso, OCTO trasforma, grazie a capacità analitiche avanzate, il suo set di Big Data IoT in informazioni fruibili, dando vita così, a una nuova era della telematica intelligente. Oggi conta oltre 6 milioni di utenti connessi e il più grande database globale di dati telematici, con oltre 280 miliardi di miglia di dati di guida raccolti e 480.000 sinistri ed eventi assicurativi analizzati. Gestisce, inoltre, oltre 400.000 noleggi di veicoli al mese.

DELLORTO

Dalla produzione di carburatori per moto, passando dai sistemi a iniezione, per arrivare alle centraline elettroniche: la Dell'Orto SpA è oggi un'azienda totalmente integrata a livello produttivo che è stata in grado di affermarsi a livello nazionale ed internazionale grazie ai grandi valori che da sempre ne hanno animato e contraddistinto la storia, oltre agli alti livelli di professionalità ed expertise che le hanno permesso di affermarsi nel mondo delle due e quattro ruote con i propri prodotti, il know-how e le relazioni instaurate in oltre ottant’anni di ininterrotta attività di ricerca, produzione e distribuzione di sistemi di alimentazione automotive.

L’azienda nasce nel 1933 in Brianza a Seregno, per poi trasferirsi a Cabiate dove attualmente si trova lo stabilimento diventato punto focale dell'attività ormai universalmente riconosciuta sia dai clienti che dai più appassionati follower come un unico ed irripetibile binomio "MOTORSPORT e PASSIONE". Le competenze tecnologiche più avanzate sono un altro segno distintivo della Dell'Orto SpA: basti pensare al suo saldo legame con Industria 4.0, il recente progetto di integrazione tecnologica industriale finalizzato alla modernizzazione del lavoro. La modernità e il suo spirito più puramente sportivo e grintoso ritornano anche nella costante presenza dell'azienda nelle competizioni sportive - tra cui il Motomondiale dal 2012, come fornitore unico della centralina in moto3 e dal 2019 come fornitore del sistema di acquisizione dati in motoE. Nel 2019 nasce una collaborazione con Energica Motor Company per la realizzazione e commercializzazione di una nuova Power Unit destinata a moto elettriche di piccole e medie dimensioni. Dell’Orto è presente con un sito produttivo in India, dove sono state avviate importanti produzioni in partnership con i più grandi produttori locali. Lo stabilimento, altamente tecnologico ed organizzato secondo l’esperienza ed il know-how italiano e nel pieno rispetto degli standard qualitativi europei. Nel 2018 è stata avviata una seconda società in india tramite una joint venture con Varroc per rafforzare ulteriormente la presenza di Dell’Orto in India come SYSTEM INTEGRATOR per i sistemi di iniezione moto, Varroc, infatti, affiancherà Dell’Orto per la produzione della nuova gamma di centraline di iniezione DaVinci e Monnalisa, completando ulteriormente la famiglia di prodotti realizzati internamente. Il mercato cinese è presidiato dalla Dell’Orto Shanghai, attiva da 10 anni sul mercato motociclistico cinese. Dell’Orto Cina si distingue anche come partner per lo sviluppo del completo sistema di iniezione per le prossime normative China stage IV e per l’export. Nel 2017 è stata avviata una JV per la produzione di fuel module per il settore moto e Dell’Orto ha portato in questo prodotto l‘approccio automotive alla qualità, superando i più severi test di validazione (AKLH12) per avere anche in questo caso un prodotto di eccellenza.

UNIMORE

UNIMORE, è attore di eccellenza nella ricerca, nella didattica e nella terza missione per il settore automotive a tutti i livelli, dalla formazione accademica nel Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria del Veicolo, Ingegneria informatica e attraverso i due master universitari in Ingegneria del veicolo e in Fluid Power oltre alle due accademy Automotive Accademy (MUNER) in collaborazione con i principali OEM/TIER1 italiani ADBot con Università di Trento oltre alla Cyber accademy, fino a numerosi progetti e contratti di ricerca in collaborazione con le principali aziende della Motor Valley, che cofinanziano da anni borse di Dottorato, Dottorati Industriali, assegni e laboratori. Partner industriali come Ferrari, Alfa Romeo e Maserati collaborano da anni alla definizione degli obiettivi formativi accademici, attraverso la partecipazione ai comitati di indirizzo, e sono coautori oltre che destinatari del trasferimento di competenze di eccellenza fra ricerca e mondo industriale. Il programma TACC e i numerosi spin off, di recente istituzione o già traslati a pieno nella realtà industriale, rappresentano la declinazione di specifiche esperienze di ricerca in prodotti e servizi di avanguardia nel settore automotive, completando un quadro di forte sinergia. Il Dipartimenti di Scienze Fisiche Informatiche e Matematiche attualmente è partner in diversi progetti europei finanziati attraverso il programma quadro Horizon 2020, ed è attivo in molteplici progetti di trasferimento tecnologico verso aziende regionali, nazionali e internazionali leader nei settori dell’automotive, dell’automazione industriale e dei sistemi embedded ad alte prestazioni. E’ stato capace negli ultimi anni di conseguire importanti contratti di ricerca con i più importanti costruttori di HW (NVIDIA, XILINX) specifici per applicazioni di autonomous driving. Il gruppo rappresenta uno dei punti di riferimento internazionali nella realizzazione di sistemi real-time su piattaforme embedded di prossima generazione, dove coniugare la richiesta di alte prestazioni computazionali con stringenti vincoli di tempo reale, attraverso l'implementazione di sistemi operativi e hipervisor multi-OS che gestiscano il funzionamento di architetture multi-/many-core eterogenee. Il laboratorio è a capo dello sviluppo di un’architettura distribuita per il real-time monitoring di una vasta area urbana -Modena Automotive Smart Area (MASA)-, e prevede l’installazione di un elevato numero di telecamere intelligenti i cui dati vengono elaborati attraverso un paradigma di real-time fog computing. Da ultimo ha sviluppato uno stack di guida autonoma con localizzazione in ambiente non strutturato.

ENERGICA MOTOR COMPANY S.P.A.

Energica Motor Company S.p.A. è la prima azienda italiana di moto elettriche ad elevate prestazioni, nata come progetto nel 2009 dall’esperienza del Gruppo CRP. La factory Energica di circa 3.000 mq, sita nella provincia di Modena, il cuore della Motor Valley Italiana, è il quartier generale e base per la distribuzione delle due ruote Energica verso la rete internazionale di importatori e concessionari. Oggi Energica conta oltre 60 professionisti interni tra progettisti, ingegneri, sviluppatori, meccanici e commerciali.

Quotata nel segmento AIM Italia di Borsa Italiana, Energica è stata designata Costruttore Unico FIM Enel MotoE™ World Cup per i primi 3 anni della competizione, quarta categoria dedicata alle moto elettriche del mondiale MotoGP. Attualmente nella gamma Energica sono presenti 3 modelli, in commercio presso la rete internazionale di importatori e concessionari autorizzati. Grazie a MotoE™ Energica detiene un elemento di competitività senza precedenti che ha permesso di poter introdurre features innovative sui model year 2020. Con il 60% di autonomia in più, coppia incrementata del 10% e il 5% di peso in meno, la gamma Energica 2020 si pone sul mercato come un prodotto unico in termini di tecnologia e performance.

Nel 2019 l’azienda collabora con Dell’Orto per la realizzazione e commercializzazione di una nuova Power Unit destinata a moto elettriche di piccole e medie dimensioni.

Contacts

Ufficio Stampa OCTO Telematics
Adriana Zambon
+39 339.3995640
press@octotelematics.com

Contacts

Ufficio Stampa OCTO Telematics
Adriana Zambon
+39 339.3995640
press@octotelematics.com