All’età di 98 anni scompare Harold Burson, fondatore di Burson-Marsteller

Nominato persona più influente nel settore delle PR nel 20o secolo

NEW YORK--()--Harold Burson, agli inizi un corrispondente pagato 14 centesimi per colonna di 2,5 centimetri per un quotidiano di Memphis, che seguì il processo di Norimberga per la rete radio delle forze armate in Europa e la cui società di consulenza, prima composta solo da lui stesso, divenne entro il 1983 la più grande società di pubbliche relazioni al mondo, è deceduto il 10 gennaio 2020. Aveva 98 anni.

Burson ha svolto un ruolo fondamentale nella trasformazione dell’attività di pubbliche relazioni da un’industria a domicilio a una società di respiro internazionale che si avvale di migliaia di dipendenti. Si era dimesso dalla carica di Amministratore delegato di Burson-Marsteller nel 1988 ma continuando in una funzione attiva per oltre 25 anni e si recò al lavoro quasi ogni giorno ben oltre i 90 anni di età.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l'unico giuridicamente valido.

Contacts

Catherine Sullivan
Catherine.Sullivan@bcw-global.com
Fisso: (212) 601-3205
Cellulare: (646) 506-5871

Contacts

Catherine Sullivan
Catherine.Sullivan@bcw-global.com
Fisso: (212) 601-3205
Cellulare: (646) 506-5871