JPND invita i team di ricerca multinazionali a proporre innovativi metodi e tecnologie di imaging e stimolazione cerebrale nell'ambito delle malattie neurodegenerative

PARIGI--()--L'iniziativa Joint Programme – Neurodegenerative Disease Research (JPND) dell'Unione europea ha annunciato un bando internazionale da 18 milioni di euro per la ricerca multinazionale mirata a innovativi metodi e tecnologie di imaging e stimolazione cerebrale nel quadro delle malattie neurodegenerative.

Con la maggior diffusione delle malattie neurodegenerative, fortemente collegata all'età, si calcola che fino a 47 milioni di persone nel mondo oggi siano colpite dall'Alzheimer e da altre patologie correlate. Si prevede che questa cifra sarà destinata a raddoppiare ogni 20 anni, di pari passo con l'invecchiamento della popolazione. La JPND nasce per migliorare il coordinamento dell'impegno per la ricerca in diversi paesi e discipline, per velocizzare l'individuazione delle cause, per sviluppare cure e per identificare migliori metodi di trattamento di chi è affetto da malattie neurodegenerative.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l'unico giuridicamente valido.