Uno studio di fase 3 su NINLAROTM (ixazomib) come terapia di mantenimento di prima linea ha raggiunto l'endpoint primario nei pazienti con mieloma multiplo non sottoposti a trapianto di cellule staminali

- I risultati dimostrano un miglioramento statisticamente significativo della sopravvivenza libera da progressione -

- I dati saranno proposti per la presentazione a un prossimo convegno medico -

CAMBRIDGE, Mass., e OSAKA, Giappone--()--Takeda Pharmaceutical Company Limited (TSE: 4502/NYSE: TAK) ("Takeda") oggi ha annunciato che lo studio randomizzato di fase 3 TOURMALINE-MM4 ha raggiunto l'endpoint primario di sopravvivenza libera da progressione (PFS). Lo studio ha valutato l'effetto di NINLARO™ (ixazomib) somministrato come singolo agente orale rispetto a placebo come terapia di mantenimento di prima linea nei pazienti adulti con diagnosi di mieloma multiplo non sottoposti a trapianto di cellule staminali.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l'unico giuridicamente valido.

Contacts

Media giapponesi
Kazumi Kobayashi
kazumi.kobayashi@takeda.com
+81 (0) 3-3278-2095

Media internazionali
Sara Noonan
sara.noonan@takeda.com
+1-617-551-3683

Contacts

Media giapponesi
Kazumi Kobayashi
kazumi.kobayashi@takeda.com
+81 (0) 3-3278-2095

Media internazionali
Sara Noonan
sara.noonan@takeda.com
+1-617-551-3683