Mary Kay lancia, in collaborazione con diverse agenzie dell'ONU, l'iniziativa Acceleratore dell'imprenditoria femminile

La collaborazione strategica prevede l'effettuazione di investimenti in tutto il mondo per promuovere l'imprenditoria femminile

DALLAS--()--Mary Kay Inc., fervida sostenitrice dell'emancipazione delle donne e dell'imprenditoria femminile, ha annunciato oggi l'istituzione dell'Acceleratore dell'imprenditoria femminile (Women’s Entrepreneurship Accelerator), un'iniziativa pluripartner intesa ad ispirare, educare e sostenere le donne imprenditrici in tutto il mondo. La rivoluzionaria iniziativa, cui si può aderire liberamente, è una collaborazione strategica sviluppata previa consultazione di sei agenzie delle Nazioni Unite: UN Women, Ufficio per i partenariati delle Nazioni Unite (United Nations Office for Partnerships, UNOP), Organizzazione internazionale del lavoro (International Labour Organization, ILO), Centro internazionale per il commercio (International Trade Centre, ITC), UN Global Compact (UNGC) e il Programma per lo sviluppo delle Nazioni Unite (United Nations Development Programme, UNDP).

L'Acceleratore offrirà un'offerta formativa guidata in formato digitale integrato con formazione pratica e tutoraggio. Fungerà inoltre da piattaforma di sensibilizzazione per eliminare gli ostacoli all'imprenditoria femminile, coprendo questioni spazianti dall'alfabetismo digitale alla riforma giuridica, per permettere alle donne di contribuire appieno alla crescita delle loro economie locali e nazionali. L'Acceleratore sosterrà iniziative di respiro globale intese ad incoraggiare le imprese ad istituire ed espandere le relazioni intrattenute con le imprese a conduzione femminile, appalti privati compresi. Il programma verrà ampliato in futuro per includere delle opportunità di finanziamento accessibili dalle donne che completano l'offerta formativa.

“Mary Kay promuove l'emancipazione femminile per mezzo dell'imprenditoria e sostiene le aspirazioni delle donne in termini di sicurezza e indipendenza finanziarie da ben 56 anni” ha affermato Deborah Gibbins, Direttore operativo presso Mary Kay. “Le organizzazioni dei settori pubblico e privato devono lavorare insieme per accertare che tutte le donne imprenditrici abbiano accesso agli strumenti e all'istruzione necessari per concretizzare i loro sogni di indipendenza finanziaria per migliorare il tenore di vita delle loro famiglie e comunità.”

L'Acceleratore dell'imprenditoria femminile sarà dapprima disponibile in sei lingue, cui se ne aggiungeranno altre man mano che il programma verrà ampliato fino a coprire 192 Paesi. L'Acceleratore istituirà inoltre un comitato consultivo composto da imprenditori, personaggi celebri e gruppi di sostegno per sovrintendere all'espansione e alla promozione del programma.

“Una donna informata con soldi in tasca è una donna emancipata. Alla luce del numero crescente di donne innovatrici attive al momento, le questioni dell'imprenditoria e dell'emancipazione femminili stanno facendo sentire il loro peso” ha dichiarato Phumzile Mlambo-Ngcuka, Direttore esecutivo di UN Women. “I gruppi di sostegno in tutto il mondo che stanno unendo le forze per creare l'Acceleratore dell'imprenditoria femminile permetteranno a più donne che mai di divenire imprenditrici esperte, perseguire l'indipendenza finanziaria e sostenere le loro comunità locali.”

“L'ITC accoglie con vivo entusiasmo l'opportunità di aderire all'Acceleratore dell'imprenditoria femminile attraverso la nostra iniziativa SheTrades per compiere dei progressi concreti verso la concretizzazione dell'Obiettivo di sviluppo sostenibile 5 (Sustainable Development Goal 5, SDG5) per l'emancipazione di tutte le donne e ragazze” ha affermato Arancha González, Direttore esecutivo del Centro per il commercio internazionale. “Attraverso questa collaborazione potremo permettere a donne e ragazze di perseguire i loro sogni imprenditoriali dotandole delle competenze necessarie per trasformare quei sogni in successi commerciali.”

L'Acceleratore dell'imprenditoria femminile è l'ultima di una serie di iniziative intraprese di recente da Mary Kay a sostegno dell'emancipazione femminile e del miglioramento della vita delle donne in tutto il mondo. Quest'anno Mary Kay ha aggiunto il proprio nome a un elenco crescente di imprese private e società pubbliche che si sono impegnate ad osservare i Principi di emancipazione femminile (Women’s Empowerment Principles), un progetto collaborativo di UN Global Compact e UN Women sviluppato per evidenziare la casistica richiedente interventi da parte delle aziende per promuovere l'eguaglianza di genere. Mary Kay ha inoltre aderito a UN Global Compact, l'iniziativa per la sostenibilità aziendale più estesa al mondo. Durante l'Assemblea generale delle Nazioni Unite, Mary Kay sponsorizzerà WE Empower UN SDG Challenge, il primo concorso aziendale globale riservato alle donne imprenditrici indetto dalla famosa stilista Diane von Furstenberg.

Per ottenere ulteriori informazioni sull'Acceleratore dell'imprenditoria femminile visitate www.WE-accelerate.com.

Informazioni su Mary Kay

Mary Kay Ash, annoverata tra quanti hanno infranto le barriere alle pari opportunità, ha fondato la sua azienda di prodotti di bellezza più di 55 anni fa con tre obiettivi: sviluppare opportunità gratificanti per le donne, offrire prodotti irresistibili e rendere il mondo un posto migliore. Quel sogno si è trasformato in una società da svariati miliardi di dollari con una forza lavoro che conta milioni di collaboratori autonomi in quasi 40 Paesi. Mary Kay investe con passione nella scienza che si cela dietro la bellezza, realizzando prodotti per la cura della pelle, cosmetici pigmentati, integratori alimentari e profumi all’avanguardia. Mary Kay si impegna per aiutare le donne e le loro famiglie, associandosi con organizzazioni di tutto il mondo per supportare la ricerca contro il cancro, proteggere le vittime di abusi domestici, abbellire le nostre comunità e incoraggiare i bambini a inseguire i propri sogni. La visione originaria di Mary Kay Ash continua a brillare, un rossetto alla volta. Per ulteriori informazioni visitate www.marykay.com.

Informazioni su UN Women

UN Women è l'entità delle Nazioni Unite dedicata all'eguaglianza di genere e all'emancipazione femminile. L'agenzia UN Women si adopera a sostegno di donne e ragazze in tutto il mondo ed è stata istituita per accelerare i progressi verso il soddisfacimento delle loro esigenze su scala globale.

UN Women fornisce assistenza agli Stati membri dell'ONU per quanto concerne la delineazione di standard globali per il raggiungimento dell'eguaglianza di genere e collabora con governi e la società civile per la messa a punto delle norme, delle politiche, dei programmi e dei servizi necessari per accertare che detti standard vengano implementati in maniera efficace e che arrechino effettivamente giovamento a donne e ragazze in tutto il mondo. Essa opera a livello globale affinché la concretizzazione degli Obiettivi di sviluppo sostenibile si traduca in benefici concreti per le donne e le ragazze e per promuovere l'equa partecipazione di quest'ultime a tutti gli aspetti della vita, ponendo particolare enfasi su quattro priorità strategiche:

Inoltre, UN Women coordina e promuove gli sforzi attuati dall'ONU per promuovere l'eguaglianza di genere e partecipa a tutte le deliberazioni e intese annesse all'Agenda 2030. L'entità si adopera per far sì che l'eguaglianza di genere divenga un elemento fondamentale degli Obiettivi di sviluppo sostenibile, nonché per rendere il mondo più inclusivo.

Informazioni sul Centro per il commercio internazionale (International Trade Centre, ITC)

L'iniziativa SheTrades del Centro per il commercio internazionale (International Trade Centre, ITC) ambisce a connettere 3 milioni di donne imprenditrici e imprese a conduzione femminile con mercati internazionali entro il 2021. SheTrades collabora con governi, società pubbliche e organizzazioni che sostengono imprese private per la conduzione di ricerche, la delineazione di norme e politiche commerciali abilitanti, l'agevolazione di finanziamenti e l'ampliamento dell'accesso agli appalti pubblici e alle catene di approvvigionamento aziendali.

SheTrades fornisce alle imprenditrici un ambiente di apprendimento diversificato con un'offerta formativa flessibile attraverso shetrades.com. Ciò comprende corsi gratuiti online, partecipazione a seminari vis-a-vis, engagement attraverso webinar in diretta su un'ampia gamma di argomenti e una comprensione più approfondita dello sviluppo dei loro mercati entro i contesti del programma Aid-for-Trade e degli Obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite.

Per ulteriori informazioni visitate www.intracen.org. Seguite l'ITC su Twitter | Facebook | LinkedIn | Instagram

Informazioni su United Nations Global Compact

Quale iniziativa speciale del Segretario generale dell'ONU, United Nations Global Compact è un appello rivolto ad aziende ovunque perché provvedano ad allineare le loro operazioni e strategie con dieci principi universali in materia di diritti umani, lavoro, ambiente e lotta alla corruzione. Lanciata nel 2000, lo scopo perseguito dall'iniziativa UN Global Compact consiste nel guidare e sostenere la comunità commerciale globale nell'adozione di pratiche aziendali responsabili per la concretizzazione degli obiettivi e il rispetto dei valori dell'ONU. Forte di più di 9.500 aziende affiliate e 3.000 membri non aziendali ubicati in oltre 160 Paesi diversi, nonché di oltre 60 reti locali, si tratta dell'iniziativa per la responsabilità aziendale più estesa al mondo.

Per ulteriori informazioni seguite @globalcompact sui social media e visitate il nostro sito web all'indirizzo www.unglobalcompact.org.

Informazioni sull'Ufficio per i partenariati delle Nazioni Unite (United Nations Office for Partnerships, UNOP)

L'Ufficio per i partenariati delle Nazioni Unite (United Nations Office for Partnerships, UNOP) funge da gateway globale per catalizzare e sviluppare collaborazioni pluriparte per promuovere la diffusione dell'implementazione degli Obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals, SDGs). L'UNOP fornisce una piattaforma per l'engagement efficace dei partner e si adopera per sfruttare gli asset e le competenze di un folto numero di partner ai fini della concretizzazione degli Obiettivi di sviluppo sostenibile. L'ufficio sovrintende al Fondo delle Nazioni Unite per i partenariati internazionali (United Nations Fund for International Partnerships), al Fondo delle Nazioni Unite per la democrazia (United Nations Democracy Fund), al Centro d'azione per gli Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDG Action Hub) e all'entità Sostenitori degli Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDG Advocates) dei Segretari generali.

Per ulteriori informazioni visitate: https://www.un.org/partnerships/content/welcome-united-nations-office-partnerships.

Informazioni sull'Organizzazione internazionale del lavoro (International Labour Organization, ILO)

L'Organizzazione internazionale del lavoro (International Labour Organization, ILO) è un'agenzia istituita dall'ONU nel 1919 dedicata alla promozione della giustizia sociale e dell'osservanza dei diritti umani e dei lavoratori riconosciuti in tutto il mondo, conformemente al principio che ne ha ispirato la fondazione secondo cui la pace lavorativa è essenziale ai fini della prosperità. Oggi, l'ILO contribuisce alla creazione di posti di lavoro decenti e al miglioramento delle condizioni di lavoro ed economiche per permettere a lavoratori e professionisti di partecipare a una pace durevole, alla prosperità e al progresso. La sua struttura tripartita si traduce in una piattaforma ineguagliata per la promozione di posti di lavoro decenti per tutti gli uomini e le donne.

Il programma Sviluppo dell'imprenditoria femminile dell'ILO (ILO’s Women’s Entrepreneurship Development, ILO-WED) fa parte della Unità per le imprese di piccole e medie dimensioni (small and medium enterprise, SME) ed è operativo da più di un decennio. Il programma ILO-WED si adopera per migliorare le opportunità economiche per le donne intraprendendo azioni positive a sostegno delle donne in procinto di avviare, ufficializzare o espandere le loro imprese e mediante l'integrazione delle tematiche relative all'eguaglianza di genere nell'operato dell'ILO nello sviluppo delle imprese.

Sito web: www.ilo.org/wed | Twitter - @ILOWED | Facebook – ILO WED (International Labour Organization)

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l'unico giuridicamente valido.

Contacts

Contatto per i media:
Mary Kay Inc.
Michael Wassmer
media@mkcorp.com
+1-972-687-5332

ICF Next
Grace Kramer
grace.kramer@icfnext.com
+1-847-363-9077

UN Women
Oisika Chakrabarti oisika.chakrabarti@unwomen.org
+1-646-781-4522

Centro per il Commercio internazionale (International Trade Centre)
Jarle Hetland
hetland@intracen.org
+41 (0)22 730-0145

Contacts

Contatto per i media:
Mary Kay Inc.
Michael Wassmer
media@mkcorp.com
+1-972-687-5332

ICF Next
Grace Kramer
grace.kramer@icfnext.com
+1-847-363-9077

UN Women
Oisika Chakrabarti oisika.chakrabarti@unwomen.org
+1-646-781-4522

Centro per il Commercio internazionale (International Trade Centre)
Jarle Hetland
hetland@intracen.org
+41 (0)22 730-0145