Debutta alla 76a Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia il Guangdong Film Europe Roadshow

Guangdong Film Europe Roadshow launched as Director of Guangdong Film Administration Bai Jie, Director of Film and Audiovisual at Italian Ministry of Cultural Heritage and Activities and Tourism Maria Troccoli, and other representatives of Guangdong film production institutions cut the ribbon at an event on the side of the 76th Venice International Film Festival on 3rd September. (Photo: Business Wire)

VENEZIA--()--Lanciato il 3 settembre alla 76a Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia , il Guangdong Film Europe Roadshow propone al pubblico europeo alcune delle sue migliori produzioni degli questi anni e punta a promuovere la comprensione e le relazioni culturali.

Il Guangdong, oltre a essere una delle province più economicamente sviluppate di tutta la Cina, vanta una solida tradizione in materia culturale e di produzione cinematografica. Questo roadshow, organizzato dalla Guangdong Film Administration, ha preso il via a Venezia per toccare poi Milano, Atene e Madrid.

"Montagne e oceani non possono separare coloro che condividono una visione comune", ha dichiarato la signora Bai Jie, direttore della Guangdong Film Administration, in occasione della cerimonia inaugurale come parte di "Focus on China", l'evento annuale collaterale al Festival del cinema di Venezia. "Cina e Italia vantano una ricca tradizione culturale e rappresentano l'eccellenza nelle culture orientali e occidentali".

La signora Bai Jie ritiene che l'arte cinematografica da tempo svolga un ruolo essenziale nel promuovere la comprensione interculturale, sia una fonte d'ispirazione intellettuale e migliori l'amicizia tra paesi diversi. Questo roadshow europeo, quindi, offre alla provincia del Guangdong l'opportunità di imparare dal mondo e di attirare investimenti, talenti, tecnologie e risorse internazionali per aiutare il settore cinematografico della regione ad assumere una dimensione globale.

Per l'Italia erano presenti Maria Troccoli, responsabile della Direzione generale cinema e audiovisivo del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo; Roberto Stabile, responsabile delle Relazioni internazionali dell'ANICA (Associazione Nazionale Industrie Cinematografiche Audiovisive e Multimediali), oltre ai rappresentanti delle organizzazioni cinematografiche nazionali. "Abbiamo stabilito relazioni a lungo termine di scambio e cooperazione con l'industria cinematografica cinese. Riteniamo che il Guangdong Film Europe Roadshow migliorerà i nostri interscambi culturali e promuoverà i partenariati futuri", ha dichiarato Stabile.

All'evento, la delegazione di Guangdong ha presentato i trailer delle opere proiettate nel corso del roadshow, tra cui "La leggenda del serpente bianco", prodotto da Pearl River Film Group e primo film operistico cantonese realizzato con tecnologia 4K, e un documentario sui cambiamenti in Cina a cura di Shenzhen Media Group. È stato inoltre siglato un accordo per la produzione congiunta sino-italiana del film "Survivor", un recente risultato nella cooperazione bilaterale tra i due paesi in ambito cinematografico.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l'unico giuridicamente valido.

Contacts

Wei Wang
wangwei@xinhuaeurope.com

Contacts

Wei Wang
wangwei@xinhuaeurope.com