Uno studio mostra la riduzione della mortalità usando il monitoraggio continuo non invasivo dell’emoglobina (SpHb®) e l’indice di variabilità pletismografica (Pleth Variability Index, PVi®) di Masimo

Masimo Root® with SpHb® and PVi® (Photo: Business Wire)

NEUCHÂTEL, Svizzera--()--Masimo (NASDAQ: MASI) ha annunciato oggi che in uno studio pubblicato sul Journal of Clinical Monitoring and Computing, i ricercatori hanno sperimentato gli effetti dell’implementazione di un protocollo di somministrazione di sangue e fluidi a livello ospedaliero usando due misurazioni di Masimo: monitoraggio continuo non invasivo dell’emoglobina (SpHb®) e indice di variabilità pletismografica (pleth variability index, PVi®).1 Per valutare l’impatto dell’implementazione hanno raccolto dati sulle trasfusioni e sulla mortalità 30 e 90 giorni dopo l’intervento chirurgico e confrontato i risultati tra due periodi di 11 mesi nel 2013 e 2014.

Lo scopo dello studio condotto dal Dottor Jérôme Cros, dalla Professoressa Nathalie Nathan e dai colleghi presso l’Hôpital Dupuytren, parte del Centre Hospitalier Universitaire di Limoges, Francia (CHU Limoges) era di determinare se l’uso di un algoritmo della terapia mirata (goal-directed therapy, GDT) basato sul monitoraggio con SpHb e PVi potesse diminuire le richieste di sangue e ridurre la mortalità nella pratica clinica comune.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l'unico giuridicamente valido.

Contacts

Masimo
Evan Lamb
949-396-3376
elamb@masimo.com

Contacts

Masimo
Evan Lamb
949-396-3376
elamb@masimo.com