IKOULA: Il Rapporto Gauvain e il Cloud Act: L'importanza di scegliere un fornitore di servizi cloud europeo

 

BOULOGNE-BILLANCOURT, Francia--()--A seguito dell'applicazione del Cloud Act, sono state espresse preoccupazioni sulla sovranità dei dati, e lo sono tuttora. Ma le conseguenze di questa legge sono ancora troppo spesso minimizzate.

Il 26 giugno, il deputato francese Raphaël Gauvain ha presentato al Primo Ministro un rapporto intitolato “Restoring the France & Europe sovereignty, and protecting our companies from laws and measures with extraterritorial scope” (Il ripristino della sovranità francese ed europea e la protezione delle nostre aziende da leggi e misure di portata extraterritoriale), che espone chiaramente i rischi per le aziende derivati dall'utilizzo di provider di servizi cloud statunitensi: “Attualmente le aziende non dispongono degli strumenti legali per difendersi efficacemente da azioni legali extraterritoriali, avviate da concorrenti o autorità internazionali […].

Un altro fatto allarmante: "[…] le azioni legali originate dal Cloud Act sembrano basarsi su motivazioni economiche e i bersagli sembrano essere scelti appositamente. Importanti società americane vengono perlopiù risparmiate dalle azioni legali, mentre sono nel mirino solo grandi aziende europee e asiatiche, dirette concorrenti delle aziende americane”.

In altre parole, oltre a mirare a una gamma molto ampia di reati (i cosiddetti “reati gravi”), il Cloud Act espone le aziende europee a un duplice rischio:

- un rischio finanziario: il Cloud Act non è compatibile con il GDPR, quindi le aziende rischiano multe pari al 4% del fatturato in caso di utilizzo di dati personali.

- un rischio di perdita di know-how per le società, senza nemmeno esserne informate.

A IKOULA, garantire la sovranità totale dei dati per i nostri clienti è un'assoluta priorità.

Non ci stancheremo mai di ripeterlo, per proteggere i loro dati e tutelarli da qualsiasi interferenza, è vitale per le società scegliere fornitori europei di servizi che non hanno legami con la giurisdizione americana.

INFORMAZIONI SU IKOULA:

Pioniere del Cloud francese dal 1998, IKOULA dispone dei propri centri dati in Francia (a Reims e Laon), e di due aziende controllate in Spagna e nei Paesi Bassi. Poiché l'essere umano fa parte del suo DNA, IKOULA mantiene rapporti stretti con i suoi clienti, mettendo a loro disposizione team di esperti, reattivi e disponibili 24 ore su 24, 7 giorni su 7, in grado di fornire consulenza e accompagnarli nelle loro attività. IKOULA si avvale di personale multilingue, per venire incontro alle sfide di internazionalizzazione di tutti i suoi clienti, distribuiti in più di 60 paesi su 4 continenti.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l'unico giuridicamente valido.

Contacts

STAMPA:

IKOULA:
Laurane VASSOR ARCARO – +33 01 84 01 02 69
lvassorarcaro@ikoula.com

Agenzia:
Céline BERNARD - +33 06.10.78.41.73
Celinebernard_rp@outlook.com

Contacts

STAMPA:

IKOULA:
Laurane VASSOR ARCARO – +33 01 84 01 02 69
lvassorarcaro@ikoula.com

Agenzia:
Céline BERNARD - +33 06.10.78.41.73
Celinebernard_rp@outlook.com