Takeda annuncia che lo studio di fase 3 su ALUNBRIG® (brigatinib) ha soddisfatto l'endpoint primario, con dimostrata superiorità nella sopravvivenza libera da progressione, rispetto a crizotinib, nei pazienti con NSCLC ALK+…

CAMBRIDGE, Mass., e OSAKA, Giappone--()--

Takeda annuncia che lo studio di fase 3 su ALUNBRIG® (brigatinib) ha soddisfatto l'endpoint primario, con dimostrata superiorità nella sopravvivenza libera da progressione, rispetto a crizotinib, nei pazienti con NSCLC ALK+ avanzato naïve agli inibitori di ALK

Takeda Pharmaceutical Company Limited (TSE: 4502) ha oggi annunciato che lo studio globale randomizzato di fase 3 ALTA-1L (ALK in Lung Cancer Trial of AP26113 in 1st Line) ha soddisfatto l'endpoint primario nella prima analisi interinale predeterminata, dimostrando che ALUNBRIG® (brigatinib) ha comportato un miglioramento statisticamente significativo nella sopravvivenza libera da progressione (PFS), rispetto a crizotinib, nei pazienti adulti con linfoma anaplastico chinasi-positivo (ALK+) localmente avanzato o carcinoma polmonare non a piccole cellule (NSCLC) metastatico non trattati in precedenza con un inibitore dell'ALK.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l'unico giuridicamente valido.

Contacts

Takeda Pharmaceutical Company Limited
Media giapponesi
Kazumi Kobayashi, +81 3 3 278 2095
kazumi.kobayashi@takeda.com
oppure
Media europei
Kate Burd, +41 79 514 9533
kate.burd@takeda.com
oppure
Media internazionali (tranne Giappone/UE)
Shant Salakian, +1-617-444-3334
Shant.Salakian@takeda.com

Contacts

Takeda Pharmaceutical Company Limited
Media giapponesi
Kazumi Kobayashi, +81 3 3 278 2095
kazumi.kobayashi@takeda.com
oppure
Media europei
Kate Burd, +41 79 514 9533
kate.burd@takeda.com
oppure
Media internazionali (tranne Giappone/UE)
Shant Salakian, +1-617-444-3334
Shant.Salakian@takeda.com