Da un'importante sperimentazione condotta negli Stati Uniti è emerso che le valvole endobronchiali Zephyr determinano un miglioramento della respirazione, della qualità di vita e della mobilità dei pazienti affetti da enfisema grave

Lo studio ha raggiunto tutti gli endpoint primari e secondari relativamente a tutti i parametri di valutazione della respirazione e della qualità di vita un anno dopo il trattamento

Zephyr Endobronchial Valves (Photo: Business Wire)

SAN DIEGO e REDWOOD CITY, California--()--Pulmonx® Corp. ha comunicato in data odierna i risultati positivi a un anno dalla sperimentazione cardine statunitense LIBERATE sulla valvola endobronchiale Zephyr®, una terapia minimamente invasiva per il trattamento dell'enfisema grave, che costituisce una forma avanzata della broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO).

“Lo studio LIBERATE dimostra in via definitiva che le valvole Zephyr sono in grado di determinare dei miglioramenti significativi sotto il profilo clinico in tre aree importanti per i pazienti, ossia respirare meglio, condurre una vita più attiva e godere di una migliore qualità di vita”, ha affermato lo sperimentatore principale dello studio, il dottor Gerard Criner, FACP, FACCP, professore e preside della Facoltà di medicina e chirurgia toracica della Scuola di medicina Lewis Katz presso l'Università di Temple.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l'unico giuridicamente valido.

Contacts

Chronic Communications
Michelle McAdam, (310) 902-1274
michelle@chronic-comm.com

Contacts

Chronic Communications
Michelle McAdam, (310) 902-1274
michelle@chronic-comm.com