Alcuni studi sponsorizzati da ResMed dimostrano che la somministrazione concomitante dell'ossigenoterapia e della ventilazione non invasiva domiciliari costituisce un'opzione terapeutica economicamente vantaggiosa...

Gli studi presentati all'edizione del 2018 della conferenza internazionale tenuta dalla Società americana per la medicina toracica (American Thoracic Society, ATS) dimostrano che la somministrazione concomitante della ventilazione non invasiva e dell'ossigenoterapia domiciliari costituisce un'opzione terapeutica più conveniente sotto il profilo economico per i pazienti affetti da BPCO, oltre a ridurre i rischi di mortalità e riospedalizzazione

SAN DIEGO--()--

Alcuni studi sponsorizzati da ResMed dimostrano che la somministrazione concomitante dell'ossigenoterapia e della ventilazione non invasiva domiciliari costituisce un'opzione terapeutica economicamente vantaggiosa per il trattamento della broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO)

ResMed (NYSE: RMD, ASX: RMD) ha annunciato oggi i risultati derivati da due analisi cliniche condotte per il Regno Unito e per gli Stati Uniti comprovanti l'efficacia in termini di costi della somministrazione concomitante dell'ossigenoterapia e della ventilazione non invasiva (VNI) domiciliari per il trattamento di pazienti con ipercapnia persistente a seguito di un'esacerbazione potenzialmente fatale della broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO).

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l'unico giuridicamente valido.

Contacts

ResMed
Per i media:
Jayme Rubenstein, +1 858.836.6798
news@resmed.com
oppure
Per gli investitori:
David Pendarvis, +1 858.836.5000
investorrelations@resmed.com

Contacts

ResMed
Per i media:
Jayme Rubenstein, +1 858.836.6798
news@resmed.com
oppure
Per gli investitori:
David Pendarvis, +1 858.836.5000
investorrelations@resmed.com