I produttori internazionali del settore alimentare e delle bevande supportano l'appello dell'Organizzazione mondiale della sanità e di 'Resolve to Save Lives' per l'eliminazione degli acidi grassi trans prodotti industrialmente dall'approvvigionamento...

GINEVRA--()--

I produttori internazionali del settore alimentare e delle bevande supportano l'appello dell'Organizzazione mondiale della sanità e di 'Resolve to Save Lives' per l'eliminazione degli acidi grassi trans prodotti industrialmente dall'approvvigionamento alimentare mondiale

La International Food & Beverage Alliance (IFBA) ha oggi annunciato che sosterrà l'appello dell'Organizzazione mondiale della sanità e della NGO 'Resolve to Save Lives' per l'eliminazione, entro il 2023, dei grassi trans di produzione industriale dall'approvvigionamento alimentare nel mondo.

"Valutiamo positivamente questa iniziativa dell'Organizzazione mondiale della sanità e di Resolve", è stato il commento di Rocco Renaldi, segretario generale dell'IFBA. "Due anni fa le aziende associate all'IFBA si sono impegnate a ridurre i grassi trans di origine industriale nei propri prodotti a livello mondiale, entro la fine del 2018, fino a livelli insignificanti da un punto di vista nutrizionale".

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l'unico giuridicamente valido.

Contacts

International Food & Beverage Alliance (IFBA)
Rocco Renaldi, +32 473 40 18 27
rrenaldi@ifballiance.org

Contacts

International Food & Beverage Alliance (IFBA)
Rocco Renaldi, +32 473 40 18 27
rrenaldi@ifballiance.org