La GSMA avverte i poteri decisionali che occorre agire subito per evitare 'ingorghi' nelle reti mobili delle grandi città

Una nuova relazione evidenzia che le megalopoli non potranno gestire la domanda di dati in mancanza di politiche a supporto dell'implementazione conveniente e puntuale di reti avanzate

LONDRA--()--La GSMA ha oggi pubblicato una nuova relazione in cui si esamina la capacità delle reti mobili di soddisfare la domanda di dati mobili, in crescita esponenziale, nelle città più grandi e densamente popolate del mondo. Il documento, dal titolo "Delivering the Digital Revolution: Will Mobile Infrastructure Keep Up with Rising Demand?" (Far crescere la rivoluzione digitale: riuscirà l'infrastruttura mobile a tenere il passo con la domanda in crescita?), a cura della GSMA e del Boston Consulting Group, evidenzia che le reti delle cosiddette 'megalopoli' come New York, Shanghai, Shenzhen e Tokyo, dovranno far fronte a un significativo divario tra la domanda di traffico mobile di dati e la capacità disponibile della rete; entro il 2025, nelle aree più densamente popolate, fino al 48% della domanda di traffico resterà insoddisfatto.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l'unico giuridicamente valido.

Contacts

Per la GSMA:
Gearóid Cashman, +44 7976 790 169
gcashman@webershandwick.com
oppure
Ufficio stampa della GSMA
pressoffice@gsma.com

Contacts

Per la GSMA:
Gearóid Cashman, +44 7976 790 169
gcashman@webershandwick.com
oppure
Ufficio stampa della GSMA
pressoffice@gsma.com