Un nuovo studio analizza l'utilità clinica di ORi™, l'indice di riserva dell'ossigeno di Masimo, nei pazienti obesi

NEUCHÂTEL, Svizzera--()--Masimo (NASDAQ: MASI) ha reso noti oggi i risultati di un saggio presentato in occasione dell'annuale meeting della Society for Technology in Anesthesia (STA) tenutosi a Miami, in Florida. Nello studio, ricercatori della UC Davis School of Medicine hanno valutato la potenziale utilità clinica dell’indice di riserva dell'ossigeno (Oxygen Reserve Index™, ORi™) di Masimo come allertamento precoce di un'imminente desaturazione dell'emoglobina arteriosa nei pazienti obesi.1 Si tratta della prima ricerca pubblicata, volta a verificare l'utilità dell'ORi in questo particolare gruppo di soggetti.

L'ORi è un indicatore relativo della riserva di ossigeno dei pazienti in aree a iperossia moderata (pressione parziale dell'ossigeno nel sangue arterioso [PaO2] compresa tra 100 e 200 mmHg).

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l'unico giuridicamente valido.

Contacts

Masimo
Evan Lamb, 949-396-3376
elamb@masimo.com

Contacts

Masimo
Evan Lamb, 949-396-3376
elamb@masimo.com