I contenitori di plastica riutilizzabili di IFCO producono il 31% in meno di CO2 rispetto alle scatole di cartone, come dimostra un nuovo studio

Il trasporto di prodotti agricoli freschi in contenitori di plastica riutilizzabili riduce l'impatto ambientale in tutte le principali categorie

PULLACH, Germania--()--IFCO oggi ha pubblicato i risultati di un nuovo studio sottoposto a valutazione inter pares sull'analisi del ciclo di vita (LCA) che mette a confronto i contenitori di plastica riutilizzabili (RPC) con i contenitori in cartone ondulato utilizzati per confezionare e trasportare prodotti agricoli freschi dai luoghi di produzione ai punti di vendita al dettaglio. I risultati dimostrano che gli RPC sono più sostenibili dal punto di vista ambientale rispetto alle scatole di cartone in sette categorie principali. Lo studio conclude che, per la stessa spedizione di prodotti agricoli freschi, gli RPC:

  • Producono il 31% in meno di emissioni di CO2
  • Generano l'85% in meno di rifiuti solidi
  • Consumano il 65% in meno d'acqua
  • Richiedono il 34% in meno di energia
  • Inquinano in modo significativamente inferiore (72% in meno di eutrofizzazione, 51% in meno di riduzione dello strato di ozono e 48% in meno di acidificazione)
  • Producono il 6% in meno di smog fitochimico, tuttavia le differenze non sono risultate sufficientemente significative per un confronto conclusivo

"IFCO si impegna a fondo nel preservare le nostre risorse naturali per le generazioni future", ha commentato Wolfgang Orgeldinger, CEO di IFCO. "Questi risultati dimostrano chiaramente che gli RPC sono la scelta intelligente per gli agricoltori, i distributori e gli addetti alla trasformazione dei cibi che condividono il nostro obiettivo: un sistema di produzione alimentare sostenibile dal punto di vista ambientale".

Lo studio sull'analisi del ciclo di vita è stato condotto dalla Franklin Associates (Franklin), una società di consulenza di levatura nazionale nel settore della LCA (Life Cycle Assessment) e della gestione dei rifiuti solidi, ai sensi degli standard ISO 14040 e 14044. La Franklin ha esaminato le caratteristiche di sostenibilità di RPC, di contenitori in fibra ondulata pronti all'esposizione (DRC) e di contenitori in fibra ondulata non pronti all'esposizione (NDC) utilizzati per confezionare, trasportare ed esporre prodotti agricoli freschi. I risultati sono stati revisionati da esperti di imballaggi e di LCA della School of Packaging della Michigan State University e dalla University of Michigan.

Durante lo studio, la Franklin ha esaminato i fattori di performance ambientale di RPC, DRC e NDC per l'uso con un campione variegato di prodotti agricoli freschi. Lo studio ha esaminato l'intero ciclo di vita di ciascun sistema di packaging, dall'estrazione delle materie prime allo smaltimento post-consumo.

"In sette su otto degli indicatori ambientali esaminati (consumo energetico, potenziale di riscaldamento globale, potenziale di riduzione dello strato di ozono, consumo idrico, acidificazione, eutrofizzazione, generazione di rifiuti solidi), gli RPC di IFCO, come definiti nella presente analisi, offrono il minor impatto ambientale nella distribuzione di prodotti agricoli freschi nell'America Settentrionale rispetto ai contenitori di fibre ondulate per gli stessi prodotti", è emerso dallo studio.

"Noi di IFCO valutiamo a ciclo continuo la nostra performance nel settore della sostenibilità, affinché clienti e consumatori possano fare affidamento sugli RPC da noi forniti, sicuri che si tratti della scelta migliore per conservare il nostro pianeta grazie a pratiche commerciali responsabili per le generazioni future", ha concluso Orgeldinger.

Per leggere lo studio cliccare qui: https://www.ifco.com/na/en/responsibility

Informazioni su IFCO

IFCO è il leader mondiale nello sviluppo di soluzioni di packaging riutilizzabili. L'azienda gestisce oltre 225 milioni di contenitori di plastica riutilizzabili (RPC) in 37 paesi. Gli RPC di IFCO sono impiegati principalmente per il trasporto di prodotti agricoli freschi alle più importanti imprese di vendita al dettaglio di generi alimentari. Le soluzioni IFCO aiutano i produttori e le imprese nel settore retail a ridurre i costi e aumentare il fatturato, massimizzando efficienza, protezione dei prodotti, sostenibilità e sicurezza attraverso le loro catene di commercializzazione. IFCO fa parte della famiglia di aziende Brambles. Per maggiori informazioni visitare www.ifco.com.

Informazioni su Brambles

Brambles Limited (ASX:BXB) è una società di logistica operante nella catena di commercializzazione principalmente con i marchi CHEP e IFCO. Brambles consente ai clienti di ottenere risultati migliori aiutandoli a trasportare le merci attraverso le loro catene di commercializzazione con maggiore efficienza, sostenibilità e sicurezza. L'attività principale della società è la fornitura di attrezzature di carico unitario come bancali, casse e contenitori per l'uso condiviso da parte di più clienti attraverso la catena di commercializzazione, secondo un modello chiamato "pooling". Brambles si rivolge principalmente a clienti nei settori dei beni per i consumatori che devono essere trasportati velocemente, come generi alimentari, compresi cibi secchi, prodotti per la salute e la cura personale, prodotti agricoli freschi e bevande, nonché a clienti nei settori di vendita al dettaglio e di produzione generale. Tra i clienti della società figurano molti dei marchi più rinomati al mondo. La società gestisce anche attività di logistica di container speciali per i settori automobilistico, aerospaziale, petrolifero e del gas. La sede centrale di Brambles è a Sydney, in Australia, ma la società è presente in oltre 60 paesi, di cui il Nordamerica e l'Europa occidentale registrano le operazioni commerciali più estese. Brambles impiega oltre 14.000 persone ed è proprietaria di oltre 50 milioni di bancali, casse e contenitori attraverso una rete di circa 850 centri di servizio. Per ulteriori informazioni, si prega di visitare www.brambles.com.

Informazioni su Franklin Associates

Franklin Associates fornisce servizi di consulenza di Life Cycle Assessment (LCA) e smaltimento di rifiuti solidi dal 1974, anno della sua fondazione per mano di William E. Franklin e Marjorie A. Franklin. Da allora gli ingegneri e gli scienziati di Frankin Associates continuano a offrire gli stessi servizi ai clienti del settore pubblico e privato. Nel 2003 siamo diventati Franklin Associates, A Division of ERG (Eastern Research Group). L'associazione con ERG ha dato vita a un'incredibile sinergia per le nostre due aziende, che collaborano ormai da molti anni. Siamo fieri di offrire ai nostri clienti risultati obiettivi e ben documentati, oltre a servizi di consulenza. I numerosi clienti che hanno ripetutamente beneficiato dei nostri servizi nel corso degli anni sono testimonianza della nostra integrità.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l'unico giuridicamente valido.

Contacts

IFCO
Hillary Femal
Vicepresidente globale marketing
Tel.: + 1 813 463 4124
Fax: + 1 813 286 2070
Cell.: + 1 813 992 1470
Hillary.Femal@ifco.com
oppure
DSM Strategic Communications
Sean McBride, 202 309 3050
smcbride@dsmstrategic.com

Contacts

IFCO
Hillary Femal
Vicepresidente globale marketing
Tel.: + 1 813 463 4124
Fax: + 1 813 286 2070
Cell.: + 1 813 992 1470
Hillary.Femal@ifco.com
oppure
DSM Strategic Communications
Sean McBride, 202 309 3050
smcbride@dsmstrategic.com