I primi dati del primo e più ampio studio clinico osservazionale sul carcinoma prostatico metastatico resistente a castrazione (mCRPC) presentato al 2015 European Cancer Congress (ECC2015)

NOTA: questo comunicato stampa si riferisce all'abstract n. 2548 dell'ECC 2015 Congress presentato lunedì 28 settembre 2015 alle ore 16:45 CET.1

Loading media player...

VIENNA--()--Janssen-Cilag International NV ha oggi annunciato la presentazione dei dati della prima analisi dello studio clinico The Prostate Cancer Registry in occasione del 2015 European Cancer Congress (ECC) a Vienna, in Austria.1 Registry è il primo e più ampio studio prospettico sui pazienti affetti da carcinoma prostatico metastatico resistente a castrazione (mCRPC) in Europa. L'obiettivo è fornire dati reali che aiutino a migliorare la qualità dei trattamenti dei pazienti affetti da mCRPC.

A tutt'oggi sono stati arruolati oltre 2.500 pazienti mCRPC, tramite 192 centri di 16 paesi europei, sui 3.000 pazienti totali previsti per lo studio, che saranno monitorati (follow-up) per un periodo fino a 3 anni. Essendo basato ui dati reali raccolti da una così vasta popolazione di pazienti di cliniche oncologiche e urologiche, lo studio Registry ha la capacità di rispondere a importanti domande del mondo medico e scientifico sul trattamento ottimale dei pazienti mCRPC nelle pratiche di routine, come la sequenza delle terapie, l'impatto sulla qualità della vita, l'utilizzo delle risorse mediche e la sicurezza dei pazienti.

"Anche se l'arrivo di nuovi trattamenti efficaci ha portato benefici a molti pazienti, per i medici le più numerose opzioni di trattamento sollevano più domande su quali siano i trattamenti giusti da somministrare ai singoli pazienti e in quale ordine", ha commentato il Dr Simon Chowdhury del Guy’s Hospital di Londra. "Lo studio Registry segue i pazienti che osserviamo nella pratica quotidiana, affetti da comorbilità multiple come le cardiopatie e il diabete. Le dimensioni e la portata dello studio Registry ci consentiranno di analizzare insiemi di dati su larga scala per comprende meglio come utilizzare in modo ottimale le varie opzioni terapeutiche e adattare il trattamento in base alle esigenze specifiche del nostro paziente. Con il completamento del database possiamo attenderci di continuare a realizzare la nostra conoscenza sulla base dell'attuale gestione del mCPRC nella pratica quotidiana".

La prima analisi presentata all'ECC2015 indica un arruolamento di una vasta gamma di pazienti con manifestazioni cliniche complesse che riflettono la natura realistica della popolazione studiata. I pazienti dello studio presentano un'età media di 71,5 anni e un'elevata incidenza di comorbilità (62,8%); le malattie più comuni sono di tipo cardiovascolare (54,9%) e l'ipertensione (44,6%). Al 79,2% dei pazienti arruolati sono stati prescritti farmaci concomitanti; il 41,4% dei pazienti è stato precedentemente sottoposto a trattamento chemioterapico, mentre il 58,6% era naïf alla chemioterapia al momento dell'arruolamento.1

Ulteriori analisi e pubblicazioni dei dati sono previste per i primi mesi del 2016.

Jane Griffiths, presidente del gruppo Janssen per l'Europa, il Medio Oriente e l'Africa (EMEA), ha dichiarato: "Prostate Cancer Registry è uno studio osservazionale fondamentale che Janssen è orgogliosa di sostenere; prevediamo che offrirà una panoramica più completa dell'evoluzione della gestione di mCRPC nelle pratiche di routine. Ci aspettiamo che le conoscenze che ne deriveranno contribuiranno a migliorare il trattamento per i pazienti affetti da carcinoma prostatico avanzato".

Il carcinoma prostatico è il tipo di tumore più comune negli uomini, con oltre 400.000 nuovi casi diagnosticati ogni anno in Europa.2 I dati più recenti relativi al carcinoma prostatico indicano che attualmente sono 3 milioni i pazienti colpiti da questa malattia in Europa3.

-FINE-

NOTE PER I REDATTORI

Informazioni su The Prostate Cancer Registry

The Prostate Cancer Registry ha preso il via nel 2013 come impegno a lungo termine di Janssen per affrontare il problema del trattamento ottimale di mCRPC nella pratica di routine. Questo studio è stato creato in consultazione con specialisti in mCRPC ed esamina i pazienti gestiti in una vasta gamma di strutture oncologiche e urologiche, allo scopo di esaminare la pratica clinica di routine.

I pazienti vengono arruolati all'inizio di un trattamento di un periodo di sorveglianza, definito come non correntemente sottoposto a trattamento attivo per la resistenza alla castrazione. Questo studio clinico raccoglie i dati su scala paneuropea relativamente alla demografia e allo stato, alla sequenza e all'efficacia dei trattamenti, alla gestione corrente di questi ultimi, alla qualità della vita, all'utilizzo e ai risultati delle risorse mediche.

Questa prima analisi riporta i dati di 505 pazienti arruolati tra il mese di giugno 2013 e gennaio 2014, con follow-up di 9 mesi.

Informazioni sul carcinoma prostatico metastatico resistente a castrazione (mCRPC)

Il carcinoma prostatico metastatico resistente a castrazione si verifica quando il tumore ha sviluppato delle metastasi, cioè si è diffuso, oltre la prostata verso altre parti del corpo; la malattia progredisce nonostante i livelli del testosterone serico siano inferiori a quelli di castrazione.4

La prostata è una ghiandola posizionata attorno all'uretra (sotto la vescica), che fa parte dell'apparato maschile e che produce il liquido seminale. In alcuni casi il tumore alla prostata può crescere lentamente. In base ad alcuni fattori come le caratteristiche specifiche del paziente e del tumore, il carcinoma prostatico può invece crescere anche molto rapidamente e diffondersi ampiamente.5

Si stima che nel 2012 in Europa siano stati diagnosticati circa 417.000 nuovi casi di carcinoma prostatico, con 92.200 decessi causati dalla malattia.2

Informazioni su Janssen

Janssen-Cilag International NV è un'azienda del gruppo Janssen Pharmaceutical Companies. Le società del gruppo Janssen Pharmaceutical Companies di Johnson & Johnson sono impegnate ad affrontare e risolvere le esigenze mediche non soddisfatte più importanti del nostro tempo, incluse l'oncologia (ad esempio il mieloma multiplo e il carcinoma prostatico), l'immunologia (psoriasi), le neuroscienze (schizofrenia, demenza e dolore), le malattie infettive (HIV/AIDS, epatite C e tubercolosi) e le malattie cardiovascolari e metaboliche (diabete). Guidati dal nostro impegno verso i pazienti, sviluppiamo soluzioni sanitarie sostenibili e integrate collaborando fianco a fianco con i principali operatori del settore sanitario, sulla base della condivisione di fiducia e trasparenza. Per ulteriori informazioni consultare il sito www.janssen-emea.com. Seguiteci su www.twitter.com/janssenEMEA per conoscere le ultime novità.

Janssen nell'oncologia

Nel settore dell'oncologia, il nostro compito è modificare radicalmente il modo in cui i tumori sono considerati, diagnosticati e gestiti, rafforzando il nostro impegno verso i pazienti, che sono per noi una fonte di ispirazione. Nella ricerca di metodi innovativi per vincere la sfida dei tumori, i nostri sforzi principali si concentrano su diverse soluzioni di trattamento e prevenzione. Queste ultime includono roccaforti nell'area delle malattie concentrate su neoplasie ematologiche e carcinoma prostatico; intercettazione dei tumori allo scopo di sviluppare prodotti in grado di arrestare il processo carcinogenico; biomarcatori che possono aiutare a guidare l'uso mirato e individualizzato delle nostre terapie; oltre all'identificazione e al trattamento sicuro ed efficace dei cambiamenti precoci nel microambiente tumorale.

Riferimenti

1 Chowdhury S et al. The Prostate Cancer Registry: First Results from an International, Prospective, Observational Study of Men with Metastatic Castration- Resistant Prostate Cancer (mCRPC). Poster presentato allo European Cancer Congress 2015, 25-29 settembre, Vienna, Austria. Presentazione poster. Abstract ECC n. 2548. Disponibile su: https://www.europeancancercongress.org/Scientific-Programme/Abstract-search?abstractid=21001. Ultimo accesso settembre 2015.

2 Ferlay J et al. Cancer incidence and mortality patterns in Europe: Estimates for 40 countries in 2012. European Journal of Cancer. 2013; 49: p1374–1403.

3 Commissione europea. CORDIS Express: Prevention, diagnosis and treatment of prostate cancer. Disponibile su: http://cordis.europa.eu/news/rcn/122705_en.html. Ultimo accesso settembre 2015.

4 Hotte SJ, SZytigad F. Current management of castrate-resistant prostate cancer. Curr Oncol. 2010 September; 17 (Supplement 2): S72–S79.

5 Mayo Clinic. Prostate Cancer. Disponibile su: http://www.mayoclinic.com/health/prostate-cancer/DS00043. Ultimo accesso settembre 2015.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l'unico giuridicamente valido.

Contacts

Janssen-Cilag
Domande dei media:
Emily Bone
+44 (0)1494 658892
ebone1@its.jnj.com
oppure
Contatti con gli investitori:
Lesley Fishman
Tel.: +1 (0)732 524 3922

Contacts

Janssen-Cilag
Domande dei media:
Emily Bone
+44 (0)1494 658892
ebone1@its.jnj.com
oppure
Contatti con gli investitori:
Lesley Fishman
Tel.: +1 (0)732 524 3922