Chambers Street Properties e Gramercy Property Trust si fondono e creano un trust di investimento immobiliare leader nel settore delle locazioni al netto

Gordon DuGan sarà il nuovo CEO e Charles Black il presidente non esecutivo

Il valore delle due aziende combinate sarà di 5,7 miliardi di dollari USA, con un portafoglio più completo e diversificato e una maggior solidità finanziaria

Buon posizionamento per creare valore grazie alla continua crescita delle entrate

La transazione permettere di risparmiare 15 milioni di dollari lordi all'anno per spese generali e amministrative

PRINCETON, NJ. e NEW YORK--()--Chambers Street Properties (NYSE:CSG) ("Chambers Street") e Gramercy Property Trust Inc. (NYSE:GPT) ("Gramercy") hanno oggi annunciato la firma di un accordo definitivo di fusione che porterà alla creazione del più grande trust di investimento immobiliare in proprietà industriali e a uso ufficio con locazioni di tipo 'net lease', per un valore stimato a circa 5,7 miliardi di dollari. I consigli di amministrazione di Chambers Street e di Gramercy hanno approvato all'unanimità l'accordo di fusione e la transazione.

In base ai termini dell'accordo, gli azionisti Gramercy riceveranno 3,1898 azioni di Chambers Street per ciascuna azione ordinaria di Gramercy detenuta. Con il perfezionamento dell'accordo gli azionisti di Chambers Street disporranno di circa il 56% della società combinata, contro il 44% degli azionisti di Gramercy. Lo scambio dei titoli dovrebbe essere esentasse per gli azionisti.

La fusione riunisce due portafogli complementari, specializzati nel settore immobiliare industriale e a uso ufficio, costituiti da 288 immobili su una superficie di 52 milioni di piedi quadri dislocati mercati statunitensi ed europei più importanti. La nuova società presenterà maggiori dimensioni e portata, la diversificazione dei contratti di locazione, una maggiore flessibilità finanziaria e una piattaforma operativa più efficiente per guidare la crescita. La guida della società unificata sarà affidata al team dirigenziale di Gramercy, con Gordon F. DuGan in veste di amministratore delegato, Benjamin P. Harris come presidente e Jon W. Clark in qualità di direttore finanziario. Martin A. Reid, attuale presidente e Chief Executive Officer ad interim oltre che direttore finanziario di Chambers Street, sarà il responsabile della transizione della nuova società.

Il CdA della nuova società sarà formato da dieci amministratori, di cui cinque designati da Chambers Street e cinque da Gramercy. Charles E. Black, l'attuale presidente del Consiglio di amministrazione di Chambers Street, sarà il presidente non esecutivo del CdA, e anche il signor DuGan ricoprirà un ruolo dirigenziale nella nuova entità, che manterrà il nome di Gramercy e si prevede continuerà a operare alla Borsa di New York con l'attuale simbolo di Gramercy. La fusione dovrebbe essere finalizzata nel quarto trimestre del 2015 ed è soggetta alle consuete condizioni di chiusura, tra cui l'approvazione della transazione da parte degli azionisti di entrambe le società.

"Siamo entusiasti della fusione con Gramercy che porterà alla creazione di una realtà leader del settore, ben posizionata per la crescita a lungo termine. Riteniamo che il team di gestione di Gramercy vanti un'esperienza ineguagliabile nella creazione di valore, un'eccezionale perizia professionale operativa con approfondita capacità in materia di riposizionamento, cessione e ottimizzazione dei portafogli di asset. Da quando è diventato direttore generale di Gramercy, Gordon e la sua squadra hanno offerto un rendimento totale per gli azionisti di oltre il 140%, facendo di Gramercy la REIT (Real Estate Investment Trust) statunitense con le migliori performance sul periodo. Siamo lieti dell'opportunità di fusione di due realtà complementari e di entrare a far parte del team dirigenziale Gramercy che, siamo certi, continuerà a offrire dei rendimenti che si piazzano tra i migliori del settore", ha dichiarato Black.

"Questa fusione strategica rappresenta un passo logico per Gramercy nella creazione di un eccellente trust di investimento di locazioni immobiliari al netto. Prevediamo che la combinazione con Chambers Street porterà alla creazione di un leader di mercato con maggiore solidità e diversificazione nelle locazioni statunitensi ed europee, dotato di una flessibilità finanziaria. Disponendo di una piattaforma più ampia e variegata, riteniamo che la nuova Gramercy sarà meglio posizionata per sfruttare quelle maggiori opportunità di acquisizione che prevediamo per il futuro", è stato il commento di DuGan, amministratore delegato di Gramercy.

La fusione tra Chambers Street e Gramercy porterà a diversi vantaggi operativi e finanziari:

  • MAGGIORI DIMENSIONI E SOLIDITÀ. Con la nuova società si creerà un trust di investimento leader nel settore degli immobili industriali e a uso ufficio con locazioni al netto, con 288 proprietà e 52 milioni di piedi quadri concentrati nei più importanti mercati negli Stati Uniti e in Europa. Si prevede che la maggior solidità della società, la sua flessibilità finanziaria e la diversificazione del portafoglio miglioreranno la sua capacità di perseguire grandi opportunità, di incrementare i guadagni futuri e di aumentare la propria capacità di reinvestire i capitali nel tempo.
  • UN PORTAFOGLIO PIÙ DIVERSIFICATO E LOCATARI ECCELLENTI. I dieci locatari più importanti della nuova società rappresenteranno meno del 30% del totale annuo delle locazioni, e nessuno supererà singolarmente il 7,5%. L'85% del patrimonio immobiliare della nuova realtà sarà ubicato in mercati importanti, come New York/New Jersey, Dallas, Baltimora/Washington, D.C., Los Angeles e la Florida meridionale. Il portafoglio combinato presenterà una durata media di oltre 7 anni, con il 43% dei clienti appartenenti alla tipologia 'investment grade'.
  • FORZA E FLESSIBILITÀ FINANZIARIA INCREMENTATE. Grazie alle maggiori dimensioni, si prevede che la nuova società disporrà di un accesso più ampio e conveniente ai capitali, di un bilancio più solido, di una miglior capacità di assorbire i cicli di mercato e di una tendenza più forte e più prevedibile alla crescita dei dividendi e degli utili. Disporrà inoltre di una base patrimoniale senza ostacoli, con la conseguente maggiore flessibilità di vendita dei beni e di ricollocamento di porzioni di portafoglio con anticipi minimi.
  • UNA PIATTAFORMA OPERATIVA PIÙ EFFICIENTE E TAGLI SUI COSTI. Con una base patrimoniale e una piattaforma operativa notevolmente ampliate, di pari passo con spese amministrative addizionali minime, la nuova società combinata presenterà un'efficienza di gran lunga superiore rispetto alla sua base patrimoniale. Si prevede che entro la fine del 2016, a regime, dalla fusione verranno realizzate sinergie dei costi annuali pari a circa 15 milioni di dollari.
  • UN TEAM DIRIGENZIALE NOTORIAMENTE ESPERTO CARATTERIZZATO DA UNA SOLIDA STORIA DI CRESCITA E IMPEGNO NELLA CORPORATE GOVERNANCE. Il rendimento complessivo per gli azionisti di Gramercy, tra i migliori del settore, include un dividendo cresciuto di circa il 43% da quando è stato reintegrato nel secondo trimestre del 2014. I fondi provenienti da operazioni (FFO) per le azioni di Gramercy, inoltre, hanno fatto registrare un aumento del 126% su base annua dal primo trimestre del 2014 all'analogo periodo del 2015. Il team dirigenziale di Gramercy è impegnato anche in standard elevati di corporate governance e ha rinunciato all'aggiornamento delle disposizioni di controllo per mantenere i piani di incentivazione a lungo termine e allineare i propri interessi con quelli degli azionisti.

Ciascuna delle due società punta a continuare la propria politica corrente in materia di dividendi fino alla chiusura della transazione; dopo tale periodo, si prevede che il payout ratio dei dividendi della nuova entità sarà inferiore rispetto a quello di Chambers Street e superiore rispetto a quello attuale di Gramercy.

Dopo la chiusura della transazione, la nuova società intende anche effettuare la dismissione di alcuni immobili periferici a uso ufficio per ridurre il livello di queste proprietà a circa il 25% del portafoglio totale nel lungo periodo, in linea con gli obiettivi dichiarati di Gramercy. La nuova società prevede inoltre di continuare ad acquisire contratti di proprietà immobiliari e di locazione al netto con locatario unico, e punta inoltre ad accelerare la crescita delle attività in Europa.

Consulenti

J.P. Morgan Securities LLC ha agito in qualità di consulente finanziario di Chambers Street e Paul, Weiss, Rifkind, Wharton & Garrison LLP e Clifford Chance US LLP hanno agito in qualità di consulenti legali di Chambers Street. Morgan Stanley ha agito da consulente finanziario di Gramercy e Wachtell, Lipton, Rosen & Katz e Morgan, Lewis & Bockius hanno agito da consulenti legali di Gramercy.

Teleconferenza

Il 1 luglio 2015 alle ore 8:30 EDT si svolgerà una teleconferenza per discutere questo annuncio. È possibile accedere all'evento, che sarà trasmesso in diretta via Internet, tramite i siti web di Gramercy e Chambers Street su www.gptreit.com e www.chambersstreet.com. Sarà possibile accedere alla teleconferenza anche via telefono componendo il numero (866) 547-1509 (nazionale) o (920) 663-6208 (internazionale); Passcode: 76137174. La trasmissione audio, completa delle slide della presentazione, sarà disponibile su entrambi i siti per il riascolto da 2 a 3 ore dopo la trasmissione live e sarà possibile accedervi componendo i numeri (800) 585-8367 (nazionale) o (404) 537-3406 (internazionale); Passcode: 76137174.

Informazioni su Chambers Street Properties

Chambers Street è un fondo di investimento immobiliare specializzato nelle acquisizioni, nella proprietà e nei contratti di locazione al netto di immobili industriali e a uso ufficio con locatari solvibili. Al 31 marzo 2015 Chambers Street possedeva, in toto o tramite partecipazioni di maggioranza, 127 immobili situati in 19 stati degli USA, in Francia, in Germania e nel Regno Unito, per una superficie complessiva di circa 37,6 milioni di piedi quadri.

Informazioni su Gramercy Property Trust

Gramercy Property Trust Inc. è un investitore mondiale di primo piano e una società di gestione immobiliare specializzata nel settore commerciale. Opera prevalentemente nell'acquisizione e nella gestione di proprietà industriali e ad uso ufficio con locazione al netto e destinata a locatari unici, con acquisizioni effettuate attraverso operazioni di vendita con patto di locazione o direttamente presso costruttori edili e proprietari. Gramercy è specializzata nelle locazioni ad alto rendimento per locatari eccellenti ed è attiva sui principali mercati di Stati Uniti ed Europa.

Informazioni importanti per gli investitori e gli azionisti

Questo comunicato stampa non rappresenta un'offerta di vendita o una sollecitazione di un'offerta di acquisto di titoli o una sollecitazione di qualsiasi voto o approvazione. In relazione alla transazione oggetto del presente comunicato, Chambers Street Properties ("Chambers Street") prevede di depositare una dichiarazione di registrazione su modulo S-4 presso la Securities and Exchange Commission ("SEC") con una dichiarazione di delega congiunta preliminare di Chambers Street e Gramercy Property Trust Inc. ("Gramercy"), che costituisce anche un prospetto preliminare di Chambers Street. Dopo l'entrata in vigore della dichiarazione, Chambers Street e Gramercy invieranno una dichiarazione di delega congiunta/un prospetto informativo definitivo agli azionisti di Gramercy e agli azionisti di Chambers Street. Questo comunicato stampa non sostituisce la dichiarazione di delega congiunta/il prospetto informativo definitivo o la registrazione né ogni altro documento che Chambers Street o Gramercy possono depositare presso la SEC e inviare agli azionisti di Chambers Street e/o agli azionisti di Gramercy in relazione alle transazioni proposte. INVESTITORI E POSSESSORI DI TITOLI DI CHAMBERS STREET E GRAMERCY SONO INVITATI A LEGGERE LA DELEGA/IL PROSPETTO E ALTRI DOCUMENTI DEPOSITATI PRESSO LA SEC CON ATTENZIONE E INTEGRALMENTE NON APPENA DISPONIBILI, PERCHÉ CONTERRANNO INFORMAZIONI IMPORTANTI. Gli investitori e i possessori di titoli potranno ottenere copie gratuite della delega/del prospetto (quando disponibili) e di altri documenti depositati da Chambers Street e Gramercy presso la SEC tramite il sito web di quest'ultima su http://www.sec.gov. Copie dei documenti depositati da Gramercy presso la SEC saranno disponibili a titolo gratuito sul sito web di Gramercy all'indirizzo www.gptreit.com oppure contattando l'ufficio Relazioni con gli investitori di Gramercy al numero (212) 297-1000. Copie dei documenti depositati da Chambers Street presso la SEC saranno disponibili a titolo gratuito sul sito web dell'azienda all'indirizzo www.chamberstreet.com oppure rivolgendosi all'ufficio Relazioni con gli investitori di Chambers Street al numero 609-806-2682.

Chambers Street e Gramercy e i rispettivi amministratori/manager e alcuni dei loro rispettivi funzionari esecutivi possono essere considerati come partecipanti alla sollecitazione di deleghe in relazione alle transazioni proposte secondo le regole della SEC. Informazioni sugli amministratori e i funzionari esecutivi di Chambers Street sono riportate nella relazione annuale dell'azienda su modulo 10-K per l'anno conclusosi il 31 dicembre 2014 depositata presso la SEC il 2 marzo 2015, e le modifiche successive sul modulo 10 -K/A, depositate presso la SEC il 30 marzo 2015 e il 30 aprile 2015. Questi documenti sono ottenibili a titolo gratuito dalle fonti sopra citate. Informazioni sugli amministratori e funzionari esecutivi di Gramercy sono riportate nella relazione annuale dell'azienda su modulo 10-K per l'anno conclusosi il 31 dicembre 2014, depositato presso la SEC il 9 marzo 2015, oltre che sulla dichiarazione di delega per la riunione annuale degli azionisti del 2015, depositata presso la SEC l'11 maggio 2015 e su altri documenti ugualmente depositati presso la SEC. Ulteriori informazioni riguardanti i partecipanti alle sollecitazioni di deleghe accompagnate dalla descrizione dei loro interessi diretti e indiretti, in materia di security holding e altro, saranno incluse in ogni delega e in ogni altro materiale rilevante depositati presso la SEC quando saranno disponibili.

Dichiarazioni cautelari sulle dichiarazioni a carattere previsionale

Alcune dichiarazioni contenute nel presente comunicato stampa sulla transazione proposta tra Chambers Street e Gramercy, comprese le dichiarazioni riguardanti la tempistica prevista per il completamento della transazione, i benefici e le sinergie di quest'ultima, le opportunità future per le rispettive aziende e i prodotti e ogni altra dichiarazione relativa alle aspettative future di Chambers Street e Gramercy, convinzioni, progetti, obiettivi, condizioni finanziarie, ipotesi, eventi futuri o performance che non costituiscono fatti storici, sono da considerarsi come dichiarazioni "a carattere previsionale" ai sensi della Sezione 27A del Securities Act del 1933, e successive modifiche, e della Sezione 21E del Securities Exchange Act del 1934 e successive modifiche. Spesso, ma non necessariamente, queste dichiarazioni sono indicate dall'uso di parole o frasi come "ritenere", "aspettarsi", "prevedere", "dovrebbe", "previsione", "sarà", "può", "intende" "calcola", "scopo", "nella tempistica", "obiettivo","opportunità", "tentativo", "posizionamento", "ideato", "creato", "progetto","cercare" "tentare", "potrebbe", "potenziale", "continuare", "in corso", "in rialzo", "aumenta" e "potenziale" ed espressioni simili. Tutte queste dichiarazioni previsionali comportano previsioni e assunzioni soggette a rischi, incertezze e ad altri fattori che potrebbero causare differenze materiali tra i risultati effettivi e quanto espresso nelle dichiarazioni. Anche se riteniamo che le aspettative riflesse in tutte le dichiarazioni a carattere previsionale si basino su ipotesi ragionevoli, non possiamo fornire alcuna garanzia che esse saranno realizzate e, quindi, gli esiti e i risultati effettivi possono differire materialmente da quanto espresso o previsto in tali dichiarazioni a carattere previsionale. Alcuni dei fattori che possono influenzare gli esiti e risultati includono, ma non a titolo esaustivo: (i) i rischi associati con la capacità delle parti di ottenere la necessaria approvazione degli azionisti per perfezionare la fusione nella tempistica prevista, tra cui i rischi di non rispondenza a una condizione per l'effettuazione della fusione, oppure il mancato perfezionamento di quest'ultima, (ii) l'esito di procedimenti giudiziari eventualmente istituiti nei confronti delle parti e le altri procedimenti relativi all'accordo di fusione, (iii) cambiamenti nei mercati finanziari, nei tassi d'interesse e nei tassi di cambio, (iv) la concorrenza aumentata o imprevista per le nostre proprietà, (v) i rischi associati alle acquisizioni, (vi) il mantenimento della disponibilità finanziaria e di capitale dello status di trust di investimento immobiliare ("REIT"), (vii ) la disponibilità di finanziamenti e di capitale, (viii) i cambiamenti nella domanda di immobili già in essere, (ix) i rischi associati al raggiungimento delle sinergie sui ricavi o dei tagli sui costi, (x) il clima economico nazionali, internazionale, regionale e locale, e infine (xi) i rischi e fattori addizionali illustrati nelle relazioni di volta in volta depositate presso la SEC da Chambers Street e da Gramercy, compreso quanto riportato alla sezione "Fattori di rischio" nelle rispettive relazioni depositate più di recente sui moduli 10-K e 10-Q.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l'unico giuridicamente valido.

Contacts

Per Chambers Street Properties:
Investitori:
Heather Gentry
(609) 683-4900
Heather.Gentry@CSPREIT.com
oppure
Media:
Edelman
Lex Suvanto/Trevor Gibbons
(212) 729-2463
oppure
Per Gramercy Property Trust:
Investitori:
Jon W. Clark, Chief Financial Officer
(212) 297-1000
oppure
Media:
Sard Verbinnen & Co
Hugh Burns/Brandy Bergman/Nathaniel Garnick
(212) 687-8080

Contacts

Per Chambers Street Properties:
Investitori:
Heather Gentry
(609) 683-4900
Heather.Gentry@CSPREIT.com
oppure
Media:
Edelman
Lex Suvanto/Trevor Gibbons
(212) 729-2463
oppure
Per Gramercy Property Trust:
Investitori:
Jon W. Clark, Chief Financial Officer
(212) 297-1000
oppure
Media:
Sard Verbinnen & Co
Hugh Burns/Brandy Bergman/Nathaniel Garnick
(212) 687-8080