VELCADE® I dati presentati all'EHA 2014 sottolineano l'efficacia in diagnosi recenti di linfoma mantellare e ne rafforzano il ruolo quale elemento essenziale della terapia del mieloma multiplo

Nota: Questo comunicato stampa corrisponde agli abstract EHA S1345 e P958

European Hematology Association Congress 2014

BEERSE, Belgio--()--Janssen-Cilag International NV ha annunciato oggi i dati di uno studio di fase III che dimostrano che l'utilizzo sperimentale di una combinazione a base di VELCADE® (bortezomib) nel trattamento di pazienti affetti da linfoma mantellare (MCL) con diagnosi recente non idonei o non considerati tali a ricevere un trapianto di cellule staminali, ha avuto come risultato un aumento significativo di sopravvivenza senza progressione (PFS) rispetto alle cure standard.1 L'aumento di PFS osservato era del 96% valutato da investigatori e del 56% valutato da un comitato di revisione indipendente.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l'unico giuridicamente valido.

Contacts

Janssen
Informazioni per i media:
Satu Kaarina Glawe
Cellulare: +49 (172) 294 6264
oppure
Relazioni con gli investitori:
Stan Panasewicz
Telefono: +1 732 524 2524
oppure
Louise Mehrotra
Telefono: +1 732 524 6491

Contacts

Janssen
Informazioni per i media:
Satu Kaarina Glawe
Cellulare: +49 (172) 294 6264
oppure
Relazioni con gli investitori:
Stan Panasewicz
Telefono: +1 732 524 2524
oppure
Louise Mehrotra
Telefono: +1 732 524 6491