La scuderia McLaren-Honda si affida alle tecnologie SDx di NTT Communications per il Gran Premio del Giappone 2017 di Formula 1

La rete SD-WAN ad alta velocità collegherà il circuito di Suzuka e la sede centrale di McLaren-Honda nel Regno Unito per trasmettere efficacemente i dati delle vetture, per una gestione strategica durante la gara in base alla priorità dei dati

TOKYO--()--McLaren-Honda, scuderia pioniera e leader nelle gare automobilistiche di Formula 1 da oltre cinquant’anni, e NTT Communications, l’azienda specializzata in comunicazioni internazionali e soluzioni ITC (tecnologie dell’informazione e della comunicazione) del gruppo NTT (TOKYO:9432), hanno annunciato oggi che le piattaforme tecnologiche basate su software (software-defined-everything, SDx) di NTT Communications saranno incorporate per la prima volta in una rete a bordo pista che collegherà il circuito di Suzuka, in Giappone, con il Technology Centre di Woking, nel Regno Unito, durante il Gran Premio del Giappone 2017 di Formula 1.

Servendosi delle tecnologie SDx di NTT Communications, McLaren-Honda intende effettuare una serie di test durante il Gran Premio giapponese al fine di perfezionare la gestione da remoto delle strategie di gara, usando dati telemetrici trasmessi a velocità incredibilmente elevate. Spetterà alla sicura infrastruttura ICT di NTT Communications controllare in modo flessibile ed efficiente la larghezza di banda della rete, testando velocità e qualità della nuova rete ad ampio raggio basata su software (software-defined wide-area network, SD-WAN) e caratterizzata da una larghezza di banda molto maggiore. La trasmissione dei dati tra Giappone e Regno Unito avverrà tramite un preesistente circuito MPLS (Multi Protocol Label Switching = Commutazione di etichetta multi-protocollo).

Caratteristiche delle nuove tecnologie SDx

  • Flessibilità della rete per l’implementazione della SD-WAN
    La rete SD-WAN sarà caratterizzata da una larghezza di banda più ampia e una trasmissione molto efficiente dei dati in funzione delle priorità, grazie all’utilizzo combinato del preesistente circuito MPLS con i circuiti complementari di NTT Communications, Internet compresa, realizzati presso la pista. La soluzione dovrebbe dirottare il traffico proveniente dai circuiti Internet usati nei garage, nelle postazioni di lavoro degli ingegneri e nelle connessioni Wi-Fi degli ospiti a questi circuiti complementari realizzati accanto alla preesistente rete MPLS. Le videoconferenze ad alta risoluzione, caratterizzate da enormi quantità di dati, saranno distribuite sulla rete SD-WAN di NTT per assicurare la fondamentale collaborazione tra gli ingegneri che lavorano a bordo pista con altre sedi dislocate in varie parti del mondo.
  • Accelerazione della WAN e UTM grazie all’infrastruttura NFV
    La virtualizzazione delle funzioni di rete (network functions virtualization, NFV) sarà realizzata sul cloud per consentire una rapida disponibilità sia dell’accelerazione della WAN, per una trasmissione dei dati senza latenza, sia della funzione di gestione unificata delle minacce (unified threat management, UTM) del proxy web, per una sicurezza garantita della rete.
  • Utilizzo della tecnologia SD-Exchange per una connessione ad alta velocità tra Giappone e Regno Unito
    Il servizio SD-Exchange di NTT Com consentirà la trasmissione di grandi volumi di dati molto più rapidamente rispetto a una normale connessione Internet, poiché i dati saranno inviati dal Giappone al Regno Unito attraverso l’infrastruttura globale a banda larga di NTT Communications.

Matt Lockie, direttore IT per il settore Corse del McLaren Technology Group, si è così espresso: “Nel mondo estremamente competitivo della Formula Uno, la possibilità di collaborare con NTT Communications utilizzando l’avanguardistica tecnologia SD-WAN ci aiuta realmente ad avere un vantaggio sulla concorrenza. Sono orgoglioso del modo in cui i nostri team hanno collaborato per implementare una tecnologia tanto innovativa in grado di soddisfare i requisiti sempre più esigenti di una trasmissione rapida dei dati sia ai nostri ingegneri a bordo pista sia alla sala di controllo della società.

Tatsuya Yamashita, vicepresidente senior per lo sviluppo tecnologico nonché vicepresidente della task force per le piattaforme di nuova generazione, ha dichiarato che “McLaren Honda è indubbiamente il team tecnologicamente più avanzato della Formula 1. Per NTT Com rappresenterà un grande vantaggio collaborare con noi per lo sviluppo come partner tecnologico per soddisfare esigenze ad alto contenuto tecnologico. Sono entusiasta del fatto di poter utilizzare le nostre avanzate tecnologie SD-WAN e NFV sul circuito di gara insieme al team di Formula 1 prima di altri fornitori”.

Il dott. Shin Miyakawa, vicepresidente dell’ufficio IoT e della task force di McLaren ha così commentato: “La Formula 1 si avvale di tecnologie sofisticate per trasmettere i dati di gara dai circuiti di tutto il mondo alle sedi centrali dei team, spesso lontane, per ottimizzare le strategie. NTT Com, tra gli sponsor del team nonché partner tecnologico di McLaren-Honda, integrerà le avanguardistiche tecnologie SDx per realizzare a bordo pista una rete di cruciale importanza, basata completamente su tecnologie di trasmissione di altissimo livello”.

Dopo l’implementazione di questa soluzione nel Gran Premio del Giappone 2017 di Formula 1, McLaren-Honda e NTT Communications intendono proseguire con altri test e migliorare velocità, efficienza e sicurezza delle trasmissioni di grandi quantità di dati, in vista di un ulteriore utilizzo nelle prossime gare. Trasformando il modo in cui i dati delle gare vengono raccolti e utilizzati, NTT Communications e McLaren-Honda si aspettano di trascendere le attuali metodologie della Formula 1. Ulteriori informazioni su questa iniziativa verranno diffuse in occasione del Forum 2017 di NTT Communications in programma il 5 e 6 ottobre a Tokyo.

A partire dall’attuale stagione di gare, NTT Communications ha inoltre iniziato a mettere a disposizione di McLaren-Honda il proprio servizio di rete aziendale VPN Arcstar Universal One per consentire una comunicazione più rapida e flessibile tra le 16 sedi globali della società.

I dati vengono ampiamente condivisi in tempo reale, tanto sulle piste quanto presso le sedi centrali del team, in uno sforzo coordinato finalizzato alla pianificazione e all’attuazione di strategie di gara contestuali più rapidamente rispetto alla concorrenza. La trasmissione dei dati durante le gare può riguardare fino a 100 GB di dati, tra cui informazioni meteo sul circuito di gara, velocità del motore, pressione dei freni, livelli di carburante, pressione degli pneumatici, videocamere di bordo e molto altro ancora. I dati vengono raccolti da 200 sensori e videocamere incorporate nelle vetture di gara.

Informazioni sul team McLaren-Honda di Formula 1

McLaren Racing è dal 1963 uno dei team più innovatori e di maggior successo nel mondo dei Gran Premi automobilistici, grazie alla creazione di una delle vetture più iconiche della storia della Formula 1.

Dalle umili origini in una piccola officina di New Malden, nel Surrey, dove Bruce McLaren riuscì a costituire una piccola squadra di appassionati per progettare, realizzare e guidare automobili che portavano il suo stesso nome, la scuderia McLaren Racing ha ora sede nel famoso McLaren Technology Centre, a Woking, dove vengono gestite tutte le attività del team grazie a un organico di oltre 3.000 persone. Per qualsiasi società, una simile trasformazione potrebbe essere definita a dir poco incredibile. Sin dagli esordi, tuttavia, anche i successi della società in ambito sportivo sono cresciuti oltre ogni aspettativa.

Bruce riuscì a portare il team in Formula 1 al Gran Premio di Monaco nel 1966 e, da allora, nessuna scuderia di Formula 1 ha totalizzato più vittorie (ben 182) della McLaren. Nel corso di più di 50 anni di competizioni sportive, McLaren ha vinto anche 12 Campionati piloti e 8 Campionati costruttori. Il team, inoltre, ha dominato l’iconica competizione nordamericana per vetture sportive CanAm, con 43 vittorie tra il 1967 e il 1972, conquistato per tre volte il podio nella 500 miglia di Indianapolis tra il ’72 e il ’76, e vinto al primo tentativo la 24 ore di Le Mans nel 1995.

I più grandi campioni del team, come Emerson Fittipaldi, James Hunt, Niki Lauda, Alain Prost, Ayrton Senna, Mika Hakkinen e Lewis Hamilton, sono tutti nomi familiari, divenuti ormai vere e proprie leggende nel mondo dell’automobilismo.

Il team McLaren-Honda ha partecipato al Campionato Mondiale 2016 di Formula 1, organizzato dalla FIA, con la coppia di piloti formata dal due volte campione del mondo Fernando Alonso (2005, 2006) e da Jenson Button, che conquistò il titolo mondiale nel 2009. I piloti hanno corso con la monoposto McLaren-Honda MP4-31.

Informazioni su NTT Communications Corporation

NTT Communications fornisce servizi di consulenza, architetture, cloud e sicurezza per l’ottimizzazione degli ambienti ICT (tecnologie dell’informazione e della comunicazione) delle aziende. Le soluzioni proposte sono supportate dall’infrastruttura internazionale della società, di cui fanno parte la rete globale principale IP di primo livello, la rete VNP Arcstar Universal One™, attiva in 190 Paesi/regioni, e oltre 140 centri dati sicuri in tutto il mondo. NTT Communications si occupa dell’implementazione delle risorse globali delle società del gruppo NTT, tra cui Dimension Data, NTT DOCOMO e NTT DATA.

www.ntt.com | Twitter@NTT Com | Facebook@NTT Com | LinkedIn@NTT Com

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l'unico giuridicamente valido.

Contacts

NTT Communications
Sig. Ryu Kanishima
Sviluppo tecnologico
sd-wan@ntt.com

Contacts

NTT Communications
Sig. Ryu Kanishima
Sviluppo tecnologico
sd-wan@ntt.com