Toshiba intenta causa contro Western Digital Corporation

TOKYO--()--Toshiba Corporation (TOKYO:6502) e Toshiba Memory Corporation ("TMC") quest'oggi hanno presentato petizione presso la Corte Distrettuale di Tokyo contro Western Digital Corporation, una società statunitense, e la sua consociata Western Digital Technologies, Inc. (collettivamente, "WD") (NASDAQ: WDC), con il fine di ottenere un ordine di disposizione provvisoria per un'ingiunzione contro atti di concorrenza sleale. Ha inoltre intentato causa per un'ingiunzione permanente, danni e pagamento di 120 miliardi di yen, sostenendo, tra varie altre violazioni, anche quella dell'Unfair Competition Prevention Act.

La causa sostiene, come descritto nel comunicato stampa del 2 giugno 2017 "Update on Status of Third-party Investment in the Memory Business" (Aggiornamento sullo stato dell'investimento di terze parti nel business della memoria) che WD abbia continuamente interferito con la procedura di aggiudicazione legata alla vendita di TMC.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l'unico giuridicamente valido.

Contacts

Contatto per la stampa
Toshiba Corporation
Kaori Hiraki, +81-3-3457-2100
Divisione Relazioni pubbliche e Relazioni con gli investitori
Gruppo Relazioni con i media
media.relations@toshiba.co.jp

Contacts

Contatto per la stampa
Toshiba Corporation
Kaori Hiraki, +81-3-3457-2100
Divisione Relazioni pubbliche e Relazioni con gli investitori
Gruppo Relazioni con i media
media.relations@toshiba.co.jp