Grazie alla collaborazione tra la tecnologia Kx e il SETI Institute con il NASA Frontier Development Lab l'intelligenza artificiale sarà applicata alla risoluzione dei problemi spaziali

- La tecnologia Kx fornirà capacità analitica unitamente all'esperienza di Lockheed Martin e IBM per la previsione delle tempeste solari

- L'abbinamento tra aggregazione dei dati e tecniche di apprendimento automatico diventerà il catalizzatore critico dell'esplorazione spaziale del futuro

PALO ALTO, Calif.--()--Il SETI Institute ha oggi annunciato che lo specialista tecnologico globale First Derivatives plc (FD), con la sua tecnologia Kx e in collaborazione con Lockheed Martin e IBM, nel corso dell'estate fornirà capacità analitiche a uno dei team di ricerca del NASA Frontier Development Lab (FDL).

I team di FDL quest'anno sono chiamati ad affrontare tre aree problematiche: difesa planetaria, risorse spaziali e meteorologia spaziale.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l'unico giuridicamente valido.

Contacts

Per Kx Systems
Micky Izelaar
020 3837 3687
kxSystems@octopusgrp.com

Contacts

Per Kx Systems
Micky Izelaar
020 3837 3687
kxSystems@octopusgrp.com