La protesi retinica Argus II di Second Sight impiantata nel primo paziente asiatico

-- Sottolinea l’impegno di Second Sight all’espansione in Asia --

SYLMAR, California--()--Second Sight Medical Products, Inc. (Nasdaq:EYES) (“Second Sight” o “la società”), un’azienda che sviluppa, fabbrica e commercializza protesi oftalmiche impiantabili che consentono di recuperare parzialmente il senso della vista a pazienti che lo hanno perso, oggi ha annunciato che il sistema di protesi retinica Argus® II (“Argus II”) è stato impiantato nel primo paziente asiatico attraverso un contratto di distribuzione esclusiva stipulato con Orient Europharma Co., Ltd. (OEP) e con il supporto dell’istituzione filantropica taiwanese Hong-Lu Foundation. Argus II è stato fornito in base a permessi di importazione speciali autorizzati dall’agenzia taiwanese dei farmaci Taiwan Food and Drug Administration (TFDA).

La procedura chirurgica è stata eseguita dal Dr. Yih-Shiou Hwang e dal suo team presso il Chang Gung Memorial Hospital (CGMH) di Linkou, Taiwan su un paziente di 40 anni di età che soffre di cecità causata da degenerazione della retina. Il Dr. Paulo Stanga, consulente, oftalmologo e specializzato nella chirurgia vitreoretinica presso il Manchester Royal Eye Hospital, Regno Unito, ha diretto l’intervento.

“Siamo molto lieti di espandere la disponibilità di Argus II in Asia mentre continuiamo a offrire la nostra tecnologia a pazienti che soffrono di retinite pigmentosa (RP), dando loro l’opportunità di condurre una vita più indipendente”, ha affermato Will McGuire, Presidente e Amministratore delegato Second Sight. “Contiamo di sostenere un accesso più ampio a Argus II a pazienti affetti da RP in Asia e nelle altre regioni in cui siamo presenti.”

Informazioni sul sistema di protesi retinica Argus II

Il sistema Argus II di Second Sight genera impulsi elettrici che bypassano i fotorecettori non più funzionanti e stimolano le cellule retiniche vitali rimanenti inducendo la percezione visiva in persone che soffrono di retinite pigmentosa grave – profonda. Argus II converte le immagini acquisite da una mini-videocamera alloggiata negli occhiali del paziente in una serie di impulsi elettrici di ridotta intensità, che vengono trasmessi senza fili a una matrice di elettrodi impiantati sulla superficie della retina. Gli impulsi stimolano le cellule rimanenti della retina, causando la percezione di schemi luminosi nel cervello. Il paziente deve apprendere a interpretare questi schemi visivi, con la possibilità di recuperare alcune funzionalità visive. Argus II è stato il primo sistema retinico artificiale a ricevere diffusa approvazione, e viene offerto presso centri approvati in vari Paesi: Canada, Francia, Germania, Italia, Paesi Bassi, Arabia Saudita, Spagna, Svizzera, Turchia, Regno Unito e Stati Uniti.

Informazioni su Second Sight

La mission di Second Sight è sviluppare, fabbricare e commercializzare innovative protesi oftalmiche impiantabili che consentano ai non vedenti di acquisire maggiore indipendenza. Second Sight ha sviluppato e fabbrica il sistema di protesi retinica Argus® II. Attualmente Second Sight sta conducendo una sperimentazione clinica della sicurezza e utilità di Argus II in persone affette dalla forma atrofica della degenerazione maculare legata all’età. Second Sight sta anche sviluppando la protesi corticale oftalmica Orion™ I per restituire parzialmente il senso della vista a persone cieche per cause differenti da condizioni prevenibili o trattabili. La sede centrale statunitense è a Sylmar, California, mentre la sede centrale europea è a Losanna, Svizzera. Per ulteriori informazioni visitare il sito www.secondsight.com.

Informazioni su Orient Europharma (OEP)

Orient Europharma. Co., Ltd. (4120.TT) con sede a Taipei, Taiwan, è una società farmaceutica che produce, commercializza e distribuisce prodotti sia etici che da banco. Secondo indagini condotte da IMS, OEP è tra le prime 30 società farmaceutiche sia di Taiwan che delle Filippine, con un fatturato annuo di 150 milioni di dollari USA. Con affiliate in tutta l’Asia e una rete di ben 360 addetti alle vendite di lunga esperienza e con competenza in vari campi – sistema nervoso centrale e cardiovascolare, oncologia, oftalmologia, apparato respiratorio e salute delle donne – OEP ha la capacità e la competenza necessarie per commercializzare prodotti nell’intera regione. La chiave del successo di OEP risiede nell’entusiasmo e nella professionalità dei suoi dipendenti, che s’impegnano a fondo ogni giorno sapendo che il loro contributo fa una differenza per i pazienti.

Safe Harbor

Il presente comunicato stampa contiene affermazioni previsionali come indicato nella Sezione 27A della legge Securities Act del 1933, compresi gli emendamenti, e nella Sezione 21E della legge Securities Exchange Act del 1934, compresi gli emendamenti, che rientrano nella clausola di salvaguardia “Safe Harbor” creata da tali sezioni. Tutte le affermazioni di questo comunicato stampa che non siano basate su fatti storici costituiscono “affermazioni previsionali”, identificabili da parole ed espressioni quali “si stima”, “si prevede”, “si pianifica” o “pianificato”, “cerca di”, “potrebbe”, “farà”, “si aspetta”, “intende”, “ritiene”, “dovrebbe” ed espressioni analoghe o le rispettive versioni di negazione e che potrebbero anche essere identificate dal contesto. Tutte le affermazioni che si riferiscono a risultati operativi oppure a eventi o sviluppi che Second Sight si aspetta o prevede che si verificheranno, costituiscono affermazioni previsionali. Sebbene la dirigenza abbia basato qualsiasi affermazione previsionale compresa in questo comunicato stampa sulle proprie aspettative attuali, le informazioni sulle quali si appoggiano tali aspettative possono cambiare. Le affermazioni previsioni comportano rischi e incertezze intrinseci che potrebbero far sì che i risultati effettivi differiscano in modo sostanziale da quelli indicati dalle affermazioni previsionali, in seguito a vari fattori, compresi i rischi e le incertezze descritti nei capitoli Risk Factors e Management’s Discussion and Analysis of Financial Condition and Results of Operations della nostra relazione annuale presentata sul modulo 10-K il 16 marzo 2017, e di nostre altre relazioni presentate saltuariamente alla Securities and Exchange Commission. Esortiamo i lettori a considerare tali rischi e incertezze al momento di valutare le nostre affermazioni previsionali. Avvisiamo i lettori di non fare eccessivo affidamento su queste affermazioni previsionali, che fanno riferimento soltanto alla data in cui vengono rilasciate. Eccetto come altrimenti richiesto dalle leggi federali degli Stati Uniti concernenti i titoli azionari, decliniamo qualsiasi obbligo o impegno a rilasciare pubblicamente qualsiasi aggiornamento o revisione di affermazioni previsionali contenute nel presente documento (o altrove) per rispecchiare eventuali cambiamenti nelle nostre aspettative in relazione a ciò o eventuali cambiamenti intervenuti in eventi, condizioni o circostanze sui quali sono basate tali affermazioni.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l'unico giuridicamente valido.

Contacts

Rapporti con gli investitori
Investitori istituzionali
In-Site Communications, Inc.
Lisa Wilson, 212-452-2793
Presidente
lwilson@insitecony.com
o
Investitori individuali
MZ North America
Greg Falesnik, 949-385-6449
Direttore generale
greg.falesnik@mzgroup.us
o
Media
Pascale Communications, LLC
Allison Howell, 412-228-1678
Responsabile account senior
allison@pascalecommunications.com

Contacts

Rapporti con gli investitori
Investitori istituzionali
In-Site Communications, Inc.
Lisa Wilson, 212-452-2793
Presidente
lwilson@insitecony.com
o
Investitori individuali
MZ North America
Greg Falesnik, 949-385-6449
Direttore generale
greg.falesnik@mzgroup.us
o
Media
Pascale Communications, LLC
Allison Howell, 412-228-1678
Responsabile account senior
allison@pascalecommunications.com