Sigfox dimostra in anteprima l'interoperabilità IoT per accelerare ulteriormente l'adozione in massa da parte del mercato

  • Sigfox effettua la dimostrazione dell'interoperabilità IoT grazie a una tecnologia di compressione Internet che permette l'esecuzione trasparente delle applicazioni LPWAN tramite tecnologie radio IoT diverse

Juan Carlos Zuniga, senior standardisation expert at Sigfox, and co-chair of the IETF IntArea working group, and Stuart Cheshire (Apple), inventor of the Bonjour protocol (AirPlay, AirPrint, AirDrop, etc.), during the Sigfox demonstration at IETF. ©Stonehousephotographic/IETF

LABÈGE, Francia--()--Sigfox, leader a livello mondiale nella connettività per l'Internet delle cose (IOT), ha annunciato un nuovo importante risultato in termini di interoperabilità grazie a uno sviluppo che permette di abilitare applicazioni Internet interoperanti su tecnologie IoT diverse.

In anteprima assoluta, nel corso dell'evento Bits-n-Bites del salone IETF 98 a Chicago, tramite la sua rete operativa Sigfox ha dimostrato pubblicamente che, grazie a questa nuova tecnologia di compressione, le applicazioni Internet possono comunicare con dispositivi LPWAN (Low Powered Wide Area Network).

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l'unico giuridicamente valido.

Contacts

Contatti con la stampa
Sigfox
Laurence Collet, +33 7 86 27 36 43
Laurence.collet@sigfox.com
oppure
Edelman per Sigfox
Simon Chan, +44 (0)7875 198 091
simon.chan@edelman.com

Contacts

Contatti con la stampa
Sigfox
Laurence Collet, +33 7 86 27 36 43
Laurence.collet@sigfox.com
oppure
Edelman per Sigfox
Simon Chan, +44 (0)7875 198 091
simon.chan@edelman.com